13esima giornata di Lega Pro, Bari ospita il Catanzaro. Foggia cerca punti a Viterbo

La 13esima giornata del girone C della Lega Pro, vede di fronte Bari e Catanzaro.  I galletti, rinfrancati dalla vittoria di Caserta, inseguono la capolista Ternana, distante sempre 7 punti. La sfida del ‘San Nicola’ mette di fronte seconda contro quinta, ma soprattutto tanti ex che vestono la maglia dei pugliesi, e che in passato hanno difeso i colori calabresi. Tra questi spiccano Valerio Di Cesare, capitano del Bari, che ha all’attivo poche presenze nel lontano 2005 in Serie B con il Catanzaro. Altro ex è Mattia Màita;  per lui 145 gare di campionato e 6 reti in Calabria, ma anche la fascia da capitano al braccio. Diverse annate per il centrocampista, salvo poi, l’anno scorso, trasferirsi al Bari. La squadra di Calabro dovrà fare attenzione alle incursioni di Daniele Celiento, difensore goleador nella sua avventura in maglia giallorossa: 54 presenze e 6 reti nella stagione regolare, in Serie C. Celiento, in questa stagione, ha già all’attivo 3 reti. Ma l’ex più atteso è Gaetano Auteri, il cui cammino da tecnico si è sempre fermato ai play-off. Doloroso l’esito finale nel 2010, dopo aver sfiorato la promozione diretta. Quindi il ritorno e anche stavolta play off amari. Dapprima con la Feralpi Salò, nella fase nazionale. Nella gara di ritorno il pari degli ospiti nel finale ha fermato la corsa del Catanzaro, dopo aver concluso al terzo posto la stagione regolare. L’ultima pagina è stata scritta pochi mesi addietro. In estate, il 5 luglio, nel post covid è arrivato un altro pari, stavolta a Potenza, che ha dato il via libera ai lucani.
Il Foggia, invece, sarà di scena a Viterbo, al cospetto della terzultima del girone. I rossoneri di mister Marchionni sono alla seconda trasferta consecutiva, dopo il pari rimediato contro la Vibonese. La vittoria in casa Foggia manca dallo scorso 15 novembre, poi sono arrivate una sconfitta e due pareggi consecutivi, il 2-0 subito a Teramo e i due 1-1 contro Virtus Francavilla e Vibonese.
Ora c’è da smuovere la classifica e l’occasione è delle più propizie perché la Viterbese è terzultima con sette punti, ma ad allenare i laziali c’è Roberto Taurino che lo scorso anno ha guardato dall’alto verso il basso il Foggia con il suo Bitonto per tutta la stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *