14 novembre, Students rise up!

Una giornata memorabile per gli studenti e le studentesse di bari, tantissimi in piazza e nelle strade. Una quantità incontrollabile ed incontenibile dalla città. Siamo partiti da piazza Umberto, siamo passati dal presidio sindacale e condiviso la piazza con i lavoratori, con le loro lotte e le loro storie, siamo passati oltre e proseguito nella città vecchia. Abbiamo conquistato le mura della città ed invaso il porto, verso l’imbarco per la Grecia. Connettere simbolicamente le lotte, collegare il nostro disagio, ricordare che la crisi più nera è a pochi km da qui oltre il mare.

Per questo ci siamo presi la città per far sentire forte la voce di chi la crisi la sta pagando più degli altri e non è disposta a farlo ancora.

15000 studenti si sono mossi per la città. Al porto le forze dell’ordine hanno deciso di fermarci ma non ci siamo fatti nè intimidire nè provocare dalle loro minacce. Siamo tornati in città e concluso la giornata con un’assemblea che ha sentito la necessità di altri momenti di condivisione e dibattito tra gli studenti.

Abbiamo convocato, per questo, un’assemblea venerdì pomeriggio per non fermarci, per continuare le lotte nelle scuole e nelle università. Perchè noi vogliamo restare, perchè non permetteremo a nessuno di rubarci il futuro!

Rete della Conoscenza Puglia

Uds Bari

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *