Nota dell’associazione Manutentori jonici sugli impianti termici nella Provincia di Taranto

L’Associazione manutentori jonici fa seguito al proprio comunicato stampa del 17/02/2016 con il quale si chiedeva alla provincia, quale titolata al controllo delle ispezioni degli impianti termici sia della Provincia che del Comune di Taranto, di prendere coscienza di quello che effettivamente comporta essere L’ente di controllo come da Dpr 74/13
A fronte di quanto da AMJ evidenziato, la provincia di Taranto con comunicato stampa del 01/03/2016 ha ben specificato le modalità ed i tempi per avviare il servizio come per legge, e più specificatamente dando come termine, per l’attivazione delle procedure, la fine di marzo u.s. sia per i comuni della provincia che per il comune di Taranto. Allo stato attuale purtroppo, c’è un nulla di fatto su tutti i fronti, lasciando in effetti tutti gli impianti termici, specie quelli con eventuali prescrizioni ( impianti pericolosi secondo la normativa vigente) nel più totale abbandono, nonostante per gli stessi sia stato prodotto, con relativo versamento, l’allegato di efficienza energetica e/o autocertificazione, poiché tale documentazione che dovrebbe accertare la regolarità sotto l’aspetto dell’efficienza energetica, ambientale e soprattutto della SICUREZZA, giace presso la provincia senza alcuna verifica, e di fatto rende inutile l’intera procedura.
Alla luce di quanto su esposto e considerando quanto riportato dagli organi di stampa, vi è una concreta possibilità di esternalizzazione dell’intero servizio. Se tale soluzione è attuabile non si comprende la ragione di tale ritardo poiché l’attivazione del servizio da parte di qualsiasi ente garantirebbe un corretto svolgimento degli adempimenti previsti dal Dpr 74/13 in ordine all’efficienza e sicurezza degli impianti, giustificando così, il versamento che i cittadini effettuano regolarmente. L’Associazione manutentori jonici auspica un immediata risoluzione della questione in essere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *