Terremoto: Nelle Marche celebrati i primi funerali

Ieri, a Ascoli Piceno, nelle Marche si sono svolti primi funerali di alcune persone morte nel terremoto con magnitudo sei che ha colpito il Centro Italia lo scorso  24 agosto, con epicentro vicino a Amatrice, in provincia di Rieti. I morti in totale sono almeno 291 (duentotrenta  a Amatrice, undici a Accumoli e cinquanta ad Arquata del Tronto, ha dichiarato la Protezione Civile sabato mattina, ma le stime potrebbero cambiare  nelle prossime ore. Non si conosce con precisione il numero dei dispersi: nelle Marche però non ce ne sono più, ha dichiarato il comandante regionale dei vigili del fuoco. Le persone ferite, in parte già curate e dimesse dagli ospedali, sono state invece quasi quattrocento . Alle 11.30 ad Ascoli Piceno sono stati celebrati i primi funerali, di trentacinque  persone morte a causa del sisma. Alla cerimonia hanno partecipato il presidente del Consiglio  Renzi, il presidente della Repubblica  Mattarella, il presidente del Senato  Grasso e la presidente della Camera Boldrini. Mattarella prima del funerale ha visitato i centri di Amatrice e Accumoli, in Lazio, due delle città colpite più duramente dal terremoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *