Il Matera conquista la finale di Coppa Italia di Lega Pro

Ancona-Matera 2-2 

Ancona: Anacoura, Ricci, Vitiello, Nicolao, Daffara, Djuric, Agyei, Zampa, Bariit, Momentè, Voltan. All. Pagliari. A dispoizione: Scuffia, Di Dio, Gelonese, Frediani, Bambozzi, Mancini, Cacioli, Del Sante, Ascani, Forgacs, Bartoli.

Matera: Tozzo, Scognamillo, Gigli, Mattera, Meola, Armellino, De Rose, Casoli, Strambelli, Negro, Infantino. All. Auteri. A disposizione: D’Egidio, De Franco, Bertoncini, Armeno, Dammacco, Sartore, Di Lorenzo, Biscarini, Salandria, Ingrosso, Lanini.

Arbitro:  Giampaolo Mantelli di Brescia.

Assistenti: Pasquale Capaldo di Napoli e Arcangelo Vingo di Pisa.

Al Conero di Ancona i biancazzurri di mister Auteri conquistano la finale di Coppa Italia  Lega Pro grazie ad un rocambolesco ma meritato pareggio che proietta Negro e soci a sfidare in finale il prossimo 22 marzo il Venezia allenato da  Pippo Inzaghi. In terra marchigiana il match si è concluso per 2-2 con l’Ancona che si portava in vantaggio all’11su calcio d’angolo con Ricci. I padroni di casa raddoppiano al 27′ con Zampa che fulmina Tozzo con un preciso diagonale. Il due a zero esalta i  dorici, che si rendono ancora pericolosi alla mezz’ora con Momentè che impegna  Tozzo con un gran sinistro dalla distanza. I materani reagiscono e rimettono in gioco le sorti dell’incontro ad inizio ripresa  con un perfetto colpo di testa di Gigli che riduce lo svantaggio e proietta i lucani verso la finale di Coppa Italia. Al 61′ i biancazzurri staccano il biglietto per la finalissima con Negro che insacca sotto porta un cross di Strambelli. La finale si disputerà con un doppio incontro contro il Venezia il 22 marzo e il 26 aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *