16 settembre 2018, a Irsina (Mt) si festeggia Sant’Eufemia e Maria SS. Madre della Divina Provvidenza

Il 16 settembre è il giorno più importante per la Città di Irsina e i fedeli di Sant’Eufemia. Al mattino, le autorità civili e militari e il Comitato Feste raggiungono la Cattedrale in corteo d’onore per consegnare al Vescovo le chiavi della città. Il momento più emozionante è rappresentato dalla consegna delle stesse chiavi dalle mani del Vescovo alla custode della città, Sant’Eufemia, davanti al sagrato della Chiesa, gremito di gente commossa. Segue una lunga processione di fedeli che per le vie del paese portano a spalla l’immagine di Sant’Eufemia, la reliquia del suo braccio e l’icona di Maria S.S. Madre della Divina Provvidenza. Fanno da cornice alla festa spettacoli pirotecnici, esibizione di famose bande, luminarie lungo il corso e, a conclusione della festa, un concerto di musica leggera. La festa patronale di Sant’Eufemia di Irsina, genuino impasto tra sacro e profano, rappresenta l’evento di maggior richiamo per la collettività, per il suo significato sia antropologico che culturale, fonte di conservazione e rinnovamento di antiche tradizioni popolari. E’ difficile descrivere a chi non ha mai partecipato a questo evento l’emozione che si vive nei giorni della festa, quando, dal 14 al 17 settembre, Irsina si trasforma e si riempie di gente, soprattutto emigranti tornati per festeggiare la loro patrona. Vi sono, però, altre date importanti collegate alla festa patronale: la prima domenica di settembre, giorno del ritorno in città dell’antica immagine dell’altra patrona, la Madonna della Divina Provvidenza, conservata nel santuario di Santa Maria d’Irsi, a 10 km dal paese, e l’11 settembre, giorno della fiaccolata per la pace per le suggestive vie del borgo antico. Dal 14 settembre le luminarie formano una galleria lunga circa un chilometro e mezzo che va dal centro storico alla parte nuova della città, il corso si riempie di ambulanti, giocolieri, madonnari e altri artisti di strada. Il 15 settembre, giorno della festa di Maria Santissima Madre della Divina Provvidenza, gruppi bandistici allietano i residenti dei vari rioni con la loro musica, per terminare il loro giro in largo Cattedrale con un concerto sulla maestosa cassa armonica. Il giorno più importante, il 16 settembre, la festa entra nel vivo, annunciata al mattino dai fuochi pirotecnici. Le autorità civili e militari e il comitato feste si radunano nella sala del Consiglio municipale per il saluto alla comunità, segue il lungo corteo in Cattedrale per la messa solenne. Il pomeriggio la festa raggiunge il suo culmine: la consegna delle chiavi della città dalle mani del Vescovo alla custode Sant’Eufemia, tra gli applausi, gli sguardi commossi del popolo e lo scampanio a distesa delle campane. Segue la lunga processione con l’immagine di Sant’Eufemia, la reliquia del suo braccio e l’icona della Divina Provvidenza, portate in spalla, con enorme sacrificio e devozione, da gruppi di fedeli. La processione costeggia le antiche mura, percorre il borgo antico e attraversa le vie del centro, per ritornare in Cattedrale in tarda serata, seguita da migliaia di devoti. Uno dei momenti caratteristici del corteo religioso è il lancio dei palloncini aerostatici e l’omaggio di un gruppo di musicisti che intonano la marcia trionfale dell’Aida di Verdi dai balconi di piazza Andrea Costa. La festa si conclude in serata con il concerto bandistico e i fuochi pirotecnici, che creano un’atmosfera magica, spingendo gli spettatori a guardare con il naso in su il suggestivo spettacolo.

Il Programma religioso

Domenica 16 settembre

8:30 Santa Messa

11:00 Solenne Pontificale officiato da S.E. Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo

La Corale Interparrocchiale animerà la liturgia

17:30 Santa Messa

18:30 Cerimonia della Consegna delle Chiavi della Città a Sant’Eufemia da parte dell’Arcivescovo sul Sagrato della Chiesa Concattedrale.

Tradizionale Processione delle Immagini delle Sante Patrone e della Reliquia di Sant’Eufemia per le vie cittadine.

Preghiera per la pace nel mondo davanti al Monumento ai Caduti.

Lunedì 17 settembre

18:00 Santa Messa

 

Il Programma civile

Domenica 16 settembre

8:00 Diana con lancio di bombe

8:30 Giro cittadino del Complesso Bandistico Città di Conversano e del Complesso Bandistico “Altieri-Cesano” Città di Irsina.

9:30 Partenza del Comitato da Piazza Garibaldi verso il Palazzo Municipale di Irsina

10:00 Incontro del Comitato con le Autorità presso l’Aula Consiliare del Comune di Irsina e consegna delle Chiavi della Città al Sindaco di Irsina

10:30 Corteo d’onore del Comitato con le Autorità dalla sede Municipale di Irsina

10:45 Arrivo del Corteo d’onore in Piazza Garibaldi e cerimonia di commemorazione al Monumento ai Caduti di tutte le Guerre. Subito dopo il Corteo d’onore

raggiunge la Concattedrale per il Solenne Pontificale

17:30 Partenza da Piazza Aldo Moro del Comitato con tutti i portatori dell Sacre Immagini delle Sante Patrone. Arrivo al Municipio con aggregazione delle Autorità e proseguimento fino in largo Cattedrale.

18:30 Cerimonia della Consegna delle Chiavi della Città a Sant’Eufemia per le mani dell’Arcivescovo sul Sagrato della Chiesa Concattedrale e successivo avvio della Processione

22:00 Rientro della Processione nella Concattedrale e spettacolo di fuochi pirotecnici a cura della Ditta Pirotecnica Fratelli Salomone di Tricarico

22:30 Servizio d’Orchestra in Largo Cattedrale del Concerto Bandistico Città di Conversano diretto dal Maestro proff.ssa Susanna Pescetti

Lunedì 17 settembre

8:30 Giro cittadino del Complesso Bandistico “Altieri-Cesano” Città di Irsina

17:30 Spettacolo itinerante lungo il corso

21:30 Hit Parade Tour di Marcello Cirillo & Demo Morselli in piazza Carlo Marx

00:15 Fuochi pirotecnici di fine festa a cura della Ditta Pirotecnica Padovano di Genzano di Lucania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *