Eustachio Papapietro eletto nuovo presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confapi Matera

Nominato il nuovo presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confapi Matera, Eustachio Papapietro, 35 anni, amministratore unico di Rade Scarl e socio di Ondatel Srl, aziende che operano nel settore delle telecomunicazioni e servizi ICT.

Papapietro succede a Francesco Ramundo, che ha lasciato l’incarico dopo essere stato confermato come vice presidente vicario di Confapi Matera dal presidente dell’Associazione Massimo De Salvo.

Il passaggio di consegne è avvenuto lo scorso 11 luglio durante il consiglio direttivo del Gruppo Giovani. Alla riunione era presente anche il direttore dell’Associazione, Vito Gaudiano, che ha ribadito l’importanza e la centralità del Gruppo Giovani Imprenditori rispetto al piano delle attività di Confapi Matera e ha assicurato il massimo supporto dell’Associazione e dei suoi vertici.

Il neo presidente, che è anche componente della Giunta nazionale dei Giovani Imprenditori Confapi, presieduta da Jonathan Morello Ritter, ha annunciato che il prossimo Consiglio Nazionale dei Giovani Imprenditori si terrà per la prima volta in Basilicata, a Matera, il prossimo autunno alla presenza di under 40 provenienti da tutta Italia e di imprenditori di rilievo nazionale.

Dopo l’organizzazione di questo importante evento, al Presidente Papapietro e alla sua squadra spetterà redigere e avviare un piano di rilancio delle attività dei giovani di Confapi prima di iniziare l’iter che porterà alle nuove elezioni. “Desidero ringraziare Francesco Ramundo per l’impegno e la tenacia con cui ha svolto il suo mandato – ha precisato Eustachio Papapietro – Quella che mi attende è una sfida importante. Noi giovani imprenditori abbiamo, tra gli altri, il difficile compito di provare a promuovere la cultura e il valore dell’impresa in un Paese che ha smesso di riconoscere l’ azienda quale leva fondamentale di sviluppo economico e progresso sociale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *