Costituita l’Associazione Regionale Equestre di Protezione Civile

Si è costituito a Matera, alla presenza del presidente Nazionale dell’Ente di Promozione Sportiva Sport Nazionale Fiorenzo Pesce, l’Associazione Regionale Equestre di Protezione Civile – Basilicata.

Il Comitato regionale di Basilicata di Sport Nazionale si è riunito nella sala conferenze del Chiostro delle Cererie, alla presenza del presidente Nazionale dell’Ente di Promozione sportiva Sport Nazionale, Fiorenzo Pesce, per la costituzione dell’Associazione Regionale Equestre di Protezione Civile. Al tavolo presenti il presidente del Consiglio comunale Brunella Massenzio, l’assessore allo sport Provinciale Antonio Montemurro, Michele Barbano presidente regionale di Sport Nazionale, Nunzio Di Mauro presidente Apa (Associazione provinciale Allevatori).

Presenti, tra gli altri Cosimo Damiano Gaudiano, Francesco Paolo Giordano che con Barbaro e Pesce sono i fondatori dell’associazione.

“Vogliamo creare un dialogo con gli istituti scolastici per avvicinare i giovani al cavallo. A Matera organizzeremo la Prima Giornata per gli operatori, per quelli che sanno andare a cavallo, per specificare la figura dell’uomo a cavallo, lo faremo insieme alla Puglia, per attinenza territoriale w per fare sinergie, per dare informazioni tecniche, facendo capire che si tratta sempre di volontariato. Faremo iniziative a livello nazionale per coinvolgere un progetto di difesa nella scuola. La nostra associazione è presente in quasi tutte le regioni del Sud e non ancora al Nord”. Massenzio: “Bisogna avvicinare i giovani per far crescere la passione per l’equitazione e formare nuovi maestri di equitazione e, solo quando avremo la domanda sarà maggiore la possibilità di creare qualcosa di concreto. Abbiamo programmato i Pisus e dedicato alle attività sportive progetti per quando avremo creato la struttura per l’equitazione. La scuola è una platea vasta che può collaborare”.

Antonio Montemurro: “Abbiamo ricevuto una richiesta di progettazione di iniziative equestri per la conoscenza del cavallo anche nelle scuole. Si possono progettare corsi per studenti, chiedendo finanziamenti a livello provinciale e regionale. Nel Piano triennale dello sport possono rientrare nel finanziamento anche i progetti equestri”.

Michele Barbaro: “Stiamo programmando un raduno nel Parco di Grottole e la costituzione di questa associazione voglio sperare che sia un punto di partenza”.

Giordano: “La prima cosa da fare è fare un progetto da predisporre e portare a conoscenza della scuola”.

Infine Di Mauro, presidente Apa: “Non abbiamo impianti ma occorre avere la giusta attenzione per utilizzare i fondi disponibili per fare progetti”.

Carlo Abbatino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *