48°Rally del Salento ai nastri di partenza. Sfida a cinque per la vittoria

Pista Salentina, Palombara, Ciolo e Specchia, questi i nomi da segnare in agenda per seguire da domani la due giorni in cui in provincia di Lecce torneranno a rombare i motori delle potenti e spettacolari vetture World Rally Car impegnate nel 48°Rally del Salento, secondo appuntamento stagionale con il Campionato Italiano Wrc. Sulle selettive arterie asfaltate del capo di Leuca si daranno battaglia tutti i principali protagonisti della serie tricolore AciSport impegnati a contendersi il titolo in una gara che si annuncia più incerta e combattuta che mai e che come al solito promette spettacolo e sfide di alto contenuto adrenalinico.
Altissimo il livello qualitativo dei concorrenti e delle vetture al via il che rende difficile esprimere il pronostico per la vittoria. Il lotto dei favoriti è sicuramente circoscritto ai cinque piloti in gara con le potenti e performanti vetture World Rally Car con il valdostano Elwis Chentre che detiene la leadership provvisoria del campionato su Ford Focus deciso ad allungare in classifica. Ma come lui punta ad ottenere il massimo punteggio anche il veneto Marco Signor che lo segue a breve distanza, vincitore della passata edizione della gara e al via su una vettura simile. Al risultato pieno mira anche il suo corregionale, il vicentino Manuel Sossella su Ford Fiesta, vice campione lo scorso anno e che in terra pugliese cercherà l’avvio stagionale con la marcia giusta. In un confronto sicuramente elettrizzante e che ispira tatticismi e lotte avvincenti saprà inserirsi anche il lombardo Paolo Porro su un’altra Ford Focus e il piemontese Alessandro Bosca, detentore della coppa riservata alla classe S2000-R4-R5 e atteso al debutto sulla Citroen DS3. Ma a fare un bel risultato sono pronti molti altri piloti che anche se non potranno lottare con le più potenti Wrc potrebbero inserirsi nei piani alti della classifica, tra cui il quintetto di driver al via con le vetture S2000, Vellani, Bianco, Primiceri, Terrini e Pepe e il tandem schierato in R5, Laganà e Rizzello. A Santa Maria di Leuca però non ci saranno soltanto loro, tutti gli equipaggi in ognuna delle categorie presenti daranno vita a duelli tanto spettacolari quanto esaltanti e interessanti anche sotto il profilo tecnico.
Alla manifestazione organizzata dall’Automobile Club di Lecce sono iscritti 47 equipaggi, lo stesso numero della passata edizione, che da questa mattina hanno iniziato le ricognizioni del percorso e che domani saranno impegnati dalle ore 10 alle 12.30 presso l’impianto della Pista Salentina di Torre San Giovanni-Marina di Ugento nelle operazioni di verifica amministrativa e tecnica, primo atto ufficiale della manifestazione. Molti di loro si sposteranno poi nelle vicinanze in località Madonna del Casale, dove dalle 12 alle 18 si svolgerà lo Shakedown, il test con le vetture da gara che gli permetterà di familiarizzare con il tracciato e di scegliere le soluzioni tecniche migliori in vista della gara che si aprirà nella serata con la partenza alle ore 20 dal Lungomare Cristoforo Colombo di Santa Maria di Leuca e con la disputa a partire dalle ore 20.54 della prima prova speciale in programma lungo il tracciato della Pista Salentina. Alle 21.45 il ritorno a Santa Maria di Leuca per il riordinamento notturno. Sabato 16 sarà poi la volta della porzione di gara più lunga, quella che deciderà le sorti della competizione. Ripartenza da Leuca alle ore 8.30 e rientro nuovamente sul Lungomare Cristoforo Colombo per l’arrivo finale e successiva premiazione a partire dalle 19.30 dopo la disputa di altre 9 prove speciali, la triplice ripetizione di Palombara, Ciolo e Specchia. In totale sono 10 i settori cronometrati per 101,26 km; 398,56 km è invece la lunghezza complessiva del percorso.
Su www.rallydelsalento.org è possibile trovare tutte le informazioni necessarie per assistere alla gara a partire dagli orari e alle classifiche aggiornate in tempo reale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *