A Foggia l’ultima tappa del Trofeo Rally Nazionali

Arriva il momento della verità, quello in cui occorre capitalizzare al massimo tutto ciò che è stato costruito durante una stagione in cui l’equilibrio dei valori in campo è stata spesso una costante, valore aggiunto del Trofeo Rally Nazionali 5^ zona che nell’imminente fine settimana con la disputa del 5°Rally Porta del Gargano sarà chiamato a dissipare le ultime incognite tra cui quella riguardante l’assegnazione del titolo di classe R2-A6. Mauro Santantonio, giovane pilota casaranese è pronto a fare il suo dovere e a confermare il buono stato di forma che lo ha visto progredire nell’arco dell’intera stagione non solo dal punto di vista velocistico ma anche in termini di risultati. Dopo la battuta a vuoto di Casarano l’alfiere salentino ha subito rimesso la partita in gioco cogliendo un buon piazzamento al Rally del Salento prima di annullare completamente lo svantaggio in classifica recuperando grazie a un primo e a un secondo posto di classe 16,5 punti nelle ultime due gare. Ed eccolo ora, pronto da leader seppur in coabitazione, a giocarsi tutte le sue carte per raggiungere il miglior piazzamento e per chiudere in maniera trionfale una stagione entusiasmante.
Come di consueto Santantonio che difenderà i colori della scuderia Casarano Rally Team, sarà chiamato sia a scatenare i tanti cavalli della ormai conosciutissima Peugeot 106 Maxi, che gli verrà messa a disposizione dalla siciliana IM ProMotor Sport con la quale prosegue una collaborazione iniziata nel 2013, sia a sfruttare al meglio l’esperienza acquisita lo scorso anno sulle stesse strade.
Nella ricerca del massimo risultato non troverà di certo la strada spianata, visto che ad opporgli resistenza ci saranno diversi equipaggi tra i quali alcuni molto quotati che, seppur tagliati fuori dalla lotta per il TRN, avranno sicuramente qualcosa da dire nel risultato di gara.
Anche in questa circostanza, come per quasi l’intero arco della stagione, il driver salentino potrà avvalersi di un importante punto di riferimento che risponde al nome di Massimiliano Alduina, apprezzato copilota palermitano con il quale Santantonio sta portando avanti un lavoro di affiatamento e di progressione finalizzato a migliorare sempre di più la guida e le prestazioni.
“Devo molto a Massimiliano, – dichiara il rallysta casaranese – il mio livello di crescita, i notevoli miglioramenti nel feeling con la vettura, su come meglio sfruttare le gomme e nel valutare il set up generale, sono anche frutto della sua professionalità e dei suoi consigli esperti che non mancherà di darmi anche a Foggia per poter raggiungere insieme un risultato di prestigio. Dal punto di vista agonistico le motivazioni non mancano. Cercheremo di tenere sempre alto il livello di concentrazione per poter dare il meglio senza sbagliare, perché, in un’occasione che capita poche volte nella vita di un pilota e quando la resa dei conti si gioca davvero sul filo di lana, ogni minimo possibile errore potrebbe rivelarsi fatale per l’esito finale della stagione”.
fotografia: Mauro Santantonio e Massimiliano Alduina al 3°Rally di Roma Capitale dello scorso settembreArriva il momento della verità, quello in cui occorre capitalizzare al massimo tutto ciò che è stato costruito durante una stagione in cui l’equilibrio dei valori in campo è stata spesso una costante, valore aggiunto del Trofeo Rally Nazionali 5^ zona che nell’imminente fine settimana con la disputa del 5°Rally Porta del Gargano sarà chiamato a dissipare le ultime incognite tra cui quella riguardante l’assegnazione del titolo di classe R2-A6. Mauro Santantonio, giovane pilota casaranese è pronto a fare il suo dovere e a confermare il buono stato di forma che lo ha visto progredire nell’arco dell’intera stagione non solo dal punto di vista velocistico ma anche in termini di risultati. Dopo la battuta a vuoto di Casarano l’alfiere salentino ha subito rimesso la partita in gioco cogliendo un buon piazzamento al Rally del Salento prima di annullare completamente lo svantaggio in classifica recuperando grazie a un primo e a un secondo posto di classe 16,5 punti nelle ultime due gare. Ed eccolo ora, pronto da leader seppur in coabitazione, a giocarsi tutte le sue carte per raggiungere il miglior piazzamento e per chiudere in maniera trionfale una stagione entusiasmante.
Come di consueto Santantonio che difenderà i colori della scuderia Casarano Rally Team, sarà chiamato sia a scatenare i tanti cavalli della ormai conosciutissima Peugeot 106 Maxi, che gli verrà messa a disposizione dalla siciliana IM ProMotor Sport con la quale prosegue una collaborazione iniziata nel 2013, sia a sfruttare al meglio l’esperienza acquisita lo scorso anno sulle stesse strade.
Nella ricerca del massimo risultato non troverà di certo la strada spianata, visto che ad opporgli resistenza ci saranno diversi equipaggi tra i quali alcuni molto quotati che, seppur tagliati fuori dalla lotta per il TRN, avranno sicuramente qualcosa da dire nel risultato di gara.
Anche in questa circostanza, come per quasi l’intero arco della stagione, il driver salentino potrà avvalersi di un importante punto di riferimento che risponde al nome di Massimiliano Alduina, apprezzato copilota palermitano con il quale Santantonio sta portando avanti un lavoro di affiatamento e di progressione finalizzato a migliorare sempre di più la guida e le prestazioni.
“Devo molto a Massimiliano, – dichiara il rallysta casaranese – il mio livello di crescita, i notevoli miglioramenti nel feeling con la vettura, su come meglio sfruttare le gomme e nel valutare il set up generale, sono anche frutto della sua professionalità e dei suoi consigli esperti che non mancherà di darmi anche a Foggia per poter raggiungere insieme un risultato di prestigio. Dal punto di vista agonistico le motivazioni non mancano. Cercheremo di tenere sempre alto il livello di concentrazione per poter dare il meglio senza sbagliare, perché, in un’occasione che capita poche volte nella vita di un pilota e quando la resa dei conti si gioca davvero sul filo di lana, ogni minimo possibile errore potrebbe rivelarsi fatale per l’esito finale della stagione”.
fotografia: Mauro Santantonio e Massimiliano Alduina al 3°Rally di Roma Capitale dello scorso settembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *