A Londra, grande interesse per la Basilicata turistica

Continuano a ritmo intenso,  l’ attività di promozione ed internazionalizzazione del prodotto turistico lucano da parte dell’APT, portando avanti le azioni previste nel Piano Turistico Regionale  2009-2011 volte al rafforzamento dell’immagine della Basilicata nel mercato inglese e non solo.Giovedi’ 14 ottobre scorso presso l’Hotel The Royal Horse Guards di Londra operatori turistici lucani, coordinati dall’Azienda di Promozione Turistica della Basilicata, hanno partecipato al Workshop Italia organizzato dall’ENIT, finalizzato alla commercializzazione del Prodotto Turistico Italiano. Una giornata interamente dedicata all’incontro tra gli operatori dell’offerta italiana e gli operatori della domanda inglese, Tour Operator accuratamente selezionati dall’ENIT stesso.Il Regno Unito rappresenta ben il 10,7% della presenza turistica straniera in regione, posizionandosi dietro alla Francia e alla Germania, rientrando cosi’ tra uno dei mercati obiettivo piu’ importanti.Gli arrivi nel 2009 sono stati ltre 4.500, con oltre 16.500 presenze.Motivo in piu’ per non mancare a questo appuntamento e continuare una campagna attiva, mirata e costante di penetrazione di questo  mercato.L’APT Basilicata ha raccolto l’invito dell’Ente Nazionale del Turismo Italiano partecipando con 4 operatori dell’offerta : il Tour Operator Sara Suntour di Venosa (PZ) rappresentato dal Direttore  Maddalena Spinelli, il Consorzio Sotto il Segno del Delfino di Maratea con il presidente Rosa Amoroso ed il Direttore Commerciale Susi Trevisan, la Locanda di San Martino Hotel e Thermae di Matera con il Marketing Manager e proprietario Antonio Panetta e l’agriturismo la Dimora dei Cavalieri di Vaglio (PZ) rappresentato dal direttore Angelo Ricciuti.  Assente l’agriturismo Masseria Macchia e Relais San Pio, di Pisticci (MT).La Basilicata si e’ quindi presentata con un’offerta variegata, che spaziava dagli intermediari, agli hotel, agli agriturismi ed ai consorzi di albergatori.Ben 42 i Tour Operator inglesi presenti a questa importante iniziativa, dai piu’ conosciuti Thomas Cook e British Airways Holidays fino a quelli piu’ di nicchia come Real Holidays e  Lai Holidays.Tutti hanno manifestato un grande interesse nei confronti della Basilicata.  Molti sono coloro che lavorano già da tempo con gli operatori lucani, come Miki Travel, Martin Randall Travel e Real Holidays, ma numerosi sono quelli interessati a conoscere meglio la regione e ad inserirla fra le destinazioni della loro offerta per il prossimo anno.Il workshop e’ stato inoltre molto apprezzato dagli operatori lucani presenti i quali hanno espresso giudizi tutti piu’ che positivi, con la certezza  di poter migliorare i contratti esistenti e attivare a breve collaborazioni proficue che permettano di aumentare il numero di inglesi in visita nella nostra regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *