Abusivismo: demolita villetta a Porto Cesareo (LE)

porto cesareoUna villetta abusiva è stata demolita ieri in località Torre Lapillo di Porto Cesareo (LE) su disposizione della Procura della Repubblica di Lecce.
L’abitazione, di proprietà di un uomo campano da anni residente in Salento, sorgeva in zona sottoposta a vincolo paesaggistico e risultava priva delle autorizzazioni a costruire a anche dell’allaccio dell’energia elettrica. Il proprietario era stato sottoposto a procedimento penale per abusivismo (nell’ambito del quale si era costituito parte civile il Comune di Porto Cesareo) ed era stato condannato in via definitiva nel 2008. Sulla casa pendeva dunque un’ordinanza di demolizione, che è stata eseguita ieri mattina grazie ai fondi messi a disposizione dalla Regione che virtu’ di uno specifico protocollo siglato con la Procura, anticipa i fondi per gli abbattimenti quando i Comuni non riescono a farsene carico. Anche in tali circostanze i costi finali delle demolizioni restano comunque in carico ai proprietari, che devono restituire le cifre anticipate dagli enti. I responsabili della polizia giudiziaria delle varie forze dell’ordine presenti a Torre Lapillo hanno fatto, insieme al procuratore aggiunto di Lecce Ennio Cillo, il punto sull’attività di tutela ambientale in corso e sui prossimi interventi da eseguire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *