Accesso al credito, approvato il bando per agevolare i fornitori del comune a Matera

La Giunta comunale, su proposta dell’assessore al Bilancio, Rocco Rivelli, ha approvato un avviso pubblico per la formazione di un elenco di istituti di credito per il pagamento delle spettanze ai fornitori del Comune. “La normativa vigente – spiega l’assessore Rivelli – impone agli enti locali il rispetto di parametri sempre più rigidi e stringenti in relazione al patto di stabilità interno e rende necessario contenere o sospendere i pagamenti delle spese di investimenti durante l’anno al fine di rientrare nei limiti quantitativi imposti dal patto. Questa sospensione di pagamenti, pur a fronte di disponibilità di cassa, crea evidenti disagi alle imprese fornitrici di beni e servizi e, in misura ancora più significativa, di lavori pubblici anche in relazione alla generalizzata crisi economica e finanziaria degli ultimi anni”. Per superare queste difficoltà il Comune non può neanche anticipare i pagamenti o sostenere oneri finanziari per consentirne l’anticipazione da parte di istituti di credito o intermediari finanziari. Pertanto, l’Amministrazione comunale ha deciso di procedere mediante avviso pubblico all’individuazione di istituti di credito con i quali stipulare un’apposita convenzione finalizzata a fissare le condizioni finanziarie con le quali le imprese fornitrici del Comune possono cedere i crediti vantati nei confronti dell’ente.

“Una volta sottoscritte le singole convenzioni con le banche aderenti – aggiunge Rivelli – si procederà alla predisposizione di uno specifico elenco delle stesse, riportando le principali condizioni convenute. L’elenco verrà pubblicato sul sito internet del Comune consentendo così, ad ogni operatore economico interessato di individuare la banca a cui riterrà più opportuno rivolgersi e le modalità operative con cui verrà effettuata la cessione del credito maturato nei confronti del Comune. Ovviamente, se un fornitore riterrà più opportuno rivolgersi a una banca non compresa nell’elenco potrà presentare istanza al Comune che si riserva di sottoscrivere la convenzione con il nuovo istituto”.

“Questa modalità – spiega il sindaco di Matera, Salvatore Adduce – consentirà alle imprese creditrici di superare le difficoltà, di reperire liquidità e ovviare ai limiti posti a ciascuna impresa al proprio singolo credito il quanto il debitore principale, il Comune, assume direttamente l’onere di adempiere e garantisce questo onere con certificazioni ai termini di legge”.

Tutte le spese, finanziarie e non, di cessione saranno a carico delle imprese cedenti non facendo capo al Comune alcun onere finanziario o interessi nei confronti degli istituti di credito fino alla scadenza indicata nella certificazione che sarà di 12 mesi dalla data di notifica della cessione al Comune di Matera. Il plafond di crediti potenzialmente soggetti a cessione è di circa 2 milioni di euro. L’avviso è pubblicato sul sito del Comune all’indirizzo: www.comune.mt.it/it/concorsi-ed-avvisi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *