Ad Irsina (Mt): “Grani antichi e biodiversità per un futuro ecosostenibile”

Nella cornice della Sala Consiliare del Comune di Irsina si è svolto nel pomeriggio di sabato 21 aprile 2018 un incontro sul tema della coltivazione dei grani autoctoni e sulla sostenibilità ecologica e finanziaria di tale produzione.

Hanno partecipato all’incontro voluto dal Sindaco di Irsina Nicola Morea, Vincenzo Coppa,  fondatore di “laverdevia”, Piero Amendolara, fotografo, Elvira Tarsitano, presidente dell’Associazione dei Biologi Ambientalisti Pugliesi e Domenica Romanelli, Gastroenterologa e Nutrizionista.

L’incontro, che vantava tra la platea imprenditori agricoli e esponenti del mondo scientifico, ha abbracciato i diversi aspetti connessi alla coltivazione dei grani antichi permettendo di discutere le implicazioni  paesaggistiche, culturali, scientifiche e mediche. Il dibattito è poi proseguito esplorando le esperienze dei coltivatori di grano e dei produttori di farine evidenziando le opportunità economiche offerte da un mercato che si sta sviluppando ma anche la necessità di inventare una rete di solidarietà tra produttori, trasformatori, professionisti e consumatori finalizzata ad imprentare una filiera che abbracci tutte le fasi dalla coltivazione alla distribuzione.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Morea e dal Consigliere Comunale Giuseppe Signoriello per l’iniziativa che rientra in una serie di incontri (già tenuti quelli relativi alla coltivazione del nocciolo, coltivazione della lenticchia, filiera del pollo biologico, coltivazione della canapa) diretti a stimolare il mondo agricolo in nuove iniziative ed attività.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *