Agente di Polizia penitenziaria foggiano colpito al basso ventre da un detenuto

Un agente di Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Foggia è stato colpito con un violentissimo calcio al basso ventre da un detenuto, ed è stato condotto al Pronto Soccorso. L’episodio è stato denunciato dal Cosp, il coordinamento sindacale penitenziario.
L’aggressione è stata compiuta ieri, all’apertura delle celle per la fruizione delle docce. L’autore è un detenuto di 27 anni accusato di tentato omicidio, lesioni e minacce e non nuovo a simili atti di intolleranza al regolamento e alla custodia. Tra le motivazioni dell’aggressore un piccolo ritardo nell’apertura della sua cella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *