Agenti della Polizia Ferroviaria di Metaponto aiutano un giovane in difficoltà

A Metaponto, un ventiseienne ha chiesto aiuto agli Agenti della Polizia Ferroviaria presenti in stazione, dichiarando di non sentirsi bene e di aver smarrito lo zainetto contenente documenti e soldi.

Poiché era in evidente stato confusionale, i poliziotti hanno richiesto l’intervento del 118 e contemporaneamente hanno contattato il Commissariato di Milazzo, città di origine del giovane, riuscendo a parlare con il padre.

L’uomo, seriamente preoccupato per il figlio, si stava recando presso gli uffici di polizia per formalizzare la denuncia di scomparsa in quanto da circa 24 ore il giovane si era allontanato da casa senza avvertire nessuno.

Tranquillizzato e rifocillato dagli Agenti, anche con la collaborazione del personale ferroviario, il giovane è stato aiutato a prendere un treno diretto a Reggio Calabria, dove, in serata, in stazione ha trovato ad attenderlo i poliziotti della Polfer insieme al padre.

Non di rado accade che nei fine settimana gli Agenti della Polizia Ferroviaria si ritrovano ad avere a che fare con persone in difficoltà che cercano di aiutare, evidenziando spirito di prossimità alla gente e soprattutto alle fasce più disagiate della società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *