Agricoltura, la dura nota di Perrini

Mentre la Xylella avanza e i vivaisti pugliesi sono allo stremo, l’unico spettacolo che la Regione Puglia riesce ad offrire è una querelle fra l’assessore regionale all’Agricoltura, Di Gioia, e il direttore dell’Osservatorio Fitosanitario, Tedeschi. Senza voler entrare nel merito di chi ha torto e chi ha ragione, di chi sia deputato a firmare l’autorizzazione per la “movimentazione del materiale vegetale nelle zone infette”, appare comunque evidente intanto uno scollamento senza precedenti fra l’organo politico e quello tecnico, ma soprattutto l’inadeguatezza della Regione Puglia a gestire la fase di crisi dell’Agricoltura pugliese.
La Regione Puglia con la gestione Emiliano non ha professionisti adeguati in Agricoltura, che conoscono la materia: è questo il vero problema! Lo stesso ing. Tedeschi ha ammesso in Commissione, con grande onestà intellettuale che gli fa onore, di non essere un conoscitore della materia e allora è chiaro che non avendo ai vertici dei tecnici specializzati tutto s’impalla, anzi si assiste al rimpallo delle responsabilità mentre le piantine muoiono e i vivai rischiano la chiusura definitiva delle attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *