Al “San Carlo” di Potenza tre forme di energia per il trattamento delle aritmie

Il calore, il congelamento e l’energia luminosa. Sono le tre forme di energia utilizzate all’Azienda ospedaliera “San Carlo” di Potenza per il trattamento delle aritmie e, in particolare, della fibrillazione atriale, l’aritmia cardiaca più comune, ma anche tra le più complesse.
Dopo una ricostruzione tridimensionale delle camere cardiache, sono tre, infatti, le forme di energia utilizzate nel San Carlo per trattare queste patologie (il calore mediante la radiofrequenza, il congelamento mediante crio-ablazione e l’energia luminosa mediante laser-ablazione).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *