Al via dal prossimo giugno il piano ‘Movida sicura’

Agenti in borghese e alcoltest a partire da giugno nel capoluogo pugliese. Il piano ‘Movida sicura’ cercherà così di far fronte alle tante rapine e aggressioni che da un po’ di tempo attanagliano la città di Bari (uno degli ultimi episodi ha visto protagonista il vice presidente del consiglio comunale, Massimo Posca).

L’obiettivo è non solo tenere a freno il fenomeno dilagante delle rapine, soprattutto ad opera delle baby gang che scorazzano per la città, ma anche quello altrettanto preoccupante delle aggressioni o degli incidenti dovuti ad un bicchiere di troppo. Il piano della questura prevede l’impiego di almeno tre pattuglie che saranno costantemente presenti nel borgo antico, più gli uomini messi a disposizione dalla polizia municipale e dalla guardia di finanza: complessivamente una cinquantina di agenti. Poliziotti in borghese avranno il compito di intervenire in caso di scippi, rapine e aggressioni. I controlli saranno estesi anche alle vie principali del quartiere Murat. I carabinieri parteciperanno con posti di blocco lungo le strade più trafficate e quelle che portano verso i locali notturni.

Mariateresa Cotugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *