Al via stasera a Lecce la stagione del teatro ‘Paisiello’

Parte ufficialmente stasera la stagione teatrale dei ‘Paisiello’ di Lecce. Alle ore 21, infatti, si terrà uno spettacolo di prosa in due atti unici di Eduardo De Filippo, con ‘Dolore sotto chiave’ e ‘Pericolosamente’, messi in scena dai ‘Teatri Uniti’ di Napoli, per la regia di Francesco Saponaro, con attori che da anni lavorano al fianco di Toni Servillo per la celebre compagnia napoletana.
Saponaro torna a confrontarsi con Eduardo, presentandone due atti unici, arricchiti da un’introduzione inedita, ovvero la riscrittura in versi e in lingua napoletana della novella ‘I pensionati della memoria’ di Luigi Pirandello.
‘Dolore sotto chiave’, scritto nel 1958, esordì nello stesso anno come radiodramma, ed erano lo stesso Eduardo e la sorella Titina ad interpretarne i protagonisti, cioè i fratelli Capasso. La vicenda, ai limiti del surreale, narra di Lucia Capasso che, per alcuni mesi, approfittando delle frequenti assenze per motivi di lavoro di suo fratello Rocco, gli ha nascosto la morte della moglie. La donna ha agito in questo modo perché temeva che Rocco, per il dolore, potesse compiere una sciocchezza, ma in realtà gli eventi prenderanno una piega comica ed inaspettata.
Il cartellone 2016 prevede 14 ‘titoli’, passando da De Filippo, Čechov, Gogol, Pirandello e i lavori di Branciaroli. Otto, invece, gli spettacoli previsti per ‘Teatro 99 centesimi’, giunta alla settima edizione, con la direzione artistica di Carla Guido. Protagonisti sono la Compagnia Burambò, Scena Muta, Corte dè Miracoli, Teatro di Ateneo, Principio Attivo, Chiari di Luna, Artù, Aletheia Teatro. Primo appuntamento il 13 febbraio con “Una storia che non sta né in cielo né in terra”, messa in scena dalla Compagnia Burambò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *