Alluvioni 2013, avviate le procedure per il ristoro dei danni ad attività economiche

Sono state avviate le procedure per la presentazione delle domande di contributo per le attività economiche e produttive danneggiate dalle alluvioni di ottobre e dicembre 2013 e per la frana di Montescaglioso del 3 dicembre 2013.
Con delibera del Consiglio dei ministri del 28 luglio 2016, pubblicata sulla Gazzetta ufficiale del 6 agosto 2016, sono state definite le procedure per far fronte ai danni occorsi al patrimonio privato a seguito delle calamità naturali che si sono verificate tra il 2013 e il 2015 sul territorio della Basilicata, per le quali è stato dichiarato lo stato di emergenza e completata la ricognizione dei fabbisogni.
Possono presentare domanda per la concessione dei contributi i soggetti privati che hanno subito danni, già segnalati con le Schede C “Ricognizione del fabbisogno per il ripristino dei danni subiti dalle attività economiche e produttive”. Nell’ordinanza del capo dipartimento della Protezione civile n. 387 del 23 agosto 2016 e Allegato 2 sono definiti, inoltre, i criteri per la determinazione e la concessione dei contributi, mentre nella delibera di giunta regionale n. 665 del 30 giugno 2017 è allegata la documentazione necessaria per presentare domanda.
Tale documentazione è scaricabile anche dal sito ufficiale della Regione Basilicata http://www.emergenza.regione.basilicata.it/emerg_alluv_2011/section.jsp?sec=100854 nella sezione Protezione Civile: Emergenze in Basilicata ed è disponibile presso l’Ufficio tecnico del Comune. Le domande dovranno essere presentate entro l’11 settembre presso il Comune in cui insiste territorialmente l’attività economica e produttiva danneggiata o distrutta, pena la decadenza dal contributo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *