Altamura, l’amministrazione comunale accusata di voler estrarre l’Homo Arcaicus dalla grotta

Agli organi di informazione

con riferimento alle notizie di stampa relative all’Uomo di Altamura riteniamo opportuno ristabilire la verità dei fatti.

L’amministrazione Comunale viene accusata, strumentalmente, di aver deciso di estrarre l’homo arcaicus dalla grotta.

L’amministrazione si è invece impegnata a che la preziosa scoperta continui a dare lustro alla nostra città e al nostro territorio e possa restare per sempre uno dei simboli più importanti dell’Alta Murgia, compatibilmente con le esigenze di tutela e conservazione e valorizzazione di questo reperto, che è patrimonio dell’umanità tutta, a partire quindi dalla messa in sicurezza dello stesso: le decisioni sull’uomo di Altamura andranno quindi condivise con la comunità scientifica, ma sempre nella prospettiva di non impoverire il nostro territorio di una risorsa importante dal punto di vista culturale e turistico, interpellando il maggior numero possibile di paleoantropologi, arricchendo e moltiplicando i percorsi museali inerenti il ritrovamento di Lamalunga.

Nel mentre, alle opposizioni presenti nel consiglio Comunale di Altamura consigliamo di informarsi con attenzione sui documenti prodotti per evitare le solite inutili speculazioni su notizie che non trovano nessun fondamento, ed impegnarsi invece a condividere scelte più opportune per il prezioso reperto e per il bene della città.

Sinistra in Movimento – Altamura 
Sinistra Italiana – Altamura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *