Analisi di Goletta Verde nelle acque di Puglia. Cinque i casi ‘gravi’

E’ un quadro “tutto sommato positivo” quello che emerge dai prelievi che Goletta Verde ha effettuato dal 18 al 21 luglio scorsi nelle acque che bagnano la costa pugliese, rilevando che su 30 campionamenti sono sette quelli “fuori dai limiti di legge”, di cui cinque “fortemente inquinanti”. I risultati dell’indagine, che ha riguardato le zone in corrispondenza di fiumi, canali e torrenti, hanno tenuto conto di parametri microbiologici (presenza di enterococchi intestinali, escherichia coli), considerando fortemente inquinanti i risultati più del doppio oltre i valori limite previsti dalla normativa sulle acque di balneazione.
I risultati sono stati presentati a Bari. Inoltre, soltanto in sei punti dei 30 punti monitorati i tecnici di Legambiente “non hanno trovato rifiuti: a farla da padrona resta la plastica, presente nel 90% dei casi; seguono vetro, carta e rifiuti vari”. Goletta Verde ha anche rilevato una “scarsa informazione ai bagnanti” poiché la cartellonistica in spiaggia è”inesistente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *