Anm Potenza chiede le dimissioni del consiglieri del Csm coinvolti nell’inchiesta della Procura della Repubblica di Perugia

I consiglieri del Consiglio Superiore della Magistratura coinvolti nell’inchiesta della Procura della Repubblica di Perugia su nomine e rapporti con la politica devono dare “immediatamente le dimissioni”: è la richiesta contenuta in un documento approvato dall’Associazione nazionale magistrati del distretto di Potenza. Il documento chiede anche “che i consiglieri e tutti i magistrati non abbiano alcun rapporto con centri occulti di potere politico o affaristico, da chiunque rappresentanti”, secondo quanto previsto dall’articolo 10 del codice etico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *