Anziana uccisa a Bitonto, il ministro Minniti promette pugno duro dello Stato

“Quello che è avvenuto a Bitonto è inaccettabile. Una persona non può perdere la vita perchè si è trovata nel posto sbagliato nel momento sbagliato. Che poi non erano il posto sbagliato e il momento sbagliato e questo rende ancora più urgente una risposta”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Marco Minniti, al termine del Comitato per l’Ordine e la sicurezza convocato d’urgenza in Prefettura a Bari dopo l’agguato in cui il 30 dicembre scorso è morta una donna, Anna Rosa Tarantino, 84 anni, vittima innocente di una sparatoria.
“La risposta dello Stato sarà molto dura – ha aggiunto il ministro – non consentiremo nemmeno angoli franchi. Abbiamo deciso – ha annunciato Minniti – di agire su un triplice livello: individuare e arrestare i componenti dei due gruppi di fuoco; affrontare in maniera strutturata, con attività investigativa di medio periodo, il tema della criminalità organizzata sul territorio; predisporre un piano straordinario di controllo del territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *