Arrestati tre ragazzi ventenni a Copertino per minacce e botte nei confronti di alcuni venditori ambulanti

Tre ragazzi poco più che ventenni sono stati arrestati dai Carabinieri a Copertino dopo aver estorto denari ai venditori ambulanti in occasione della festa del Sacro Cuore. I tre (Giovanni Savina, 20 anni, Costica Brinzoi, 21enne di origine rumena ma residente a Copertino, entrambi già noti per detenzione di armi clandestine, ricettazione e rapina, e un altro ragazzo sempre 20enne), la scorsa notte hanno aggredito con calci e pugni tre pakistani, gestori di un regolare gazebo di bigiotteria allestito in piazza in occasione dei festeggiamenti per il Sacro Cuore. I tre ragazzi, dopo aver tentato un’estorsione chiedendo la somma di euro 200 ciascuno per “poter continuare a stare lì”, al rifiuto hanno rovesciato le bancarelle con tutta la merce e iniziato a picchiare i pakistani, sottraendo ad uno di loro (picchiato in maniera più violenta tale da procurargli un trauma cranico e varie policontusioni) il portafogli con una somma di denaro di 3500 euro circa.
Due pattuglie sono giunte immediatamente sul posto, aiutate anche da un equipaggio della Compagnia di Gallipoli. I tre giovani, anziché desistere, hanno aggredito verbalmente e fisicamente i militari, uno dei quali ha riportato lesioni al braccio destro, cercando di fuggire tra la folla. Ma i militari li hanno immediatamente raggiunti, immobilizzati e portati in Caserma, dove, nel frattempo avevano invitato anche i tre malcapitati per formalizzare la denuncia di quanto accaduto e riconoscere gli aggressori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *