Arrestato 28enne a Copertino

Per Gabriele Nobile, un 28enne di Copertino (LE), nella notte sono scattate le manette. Dovrà difendersi dai reati di tentato omicidio, minaccia aggravata, detenzione illegale di munizionamento e materiale esplodente. Tutto inizia alle ore 3.30 della notte, quando un giovane di Copertino chiede aiuto telefonicamente ai Carabinieri, perché qualcuno lo stava inseguendo in auto e non sapeva per quali motivi. Era spaventato, perchè aveva sentito due grosse esplosioni e secondo lui si trattava di colpi di arma da fuoco. In pochi minuti la pattuglia dei militari è giunta nel luogo indicato, dove 2 giovani sono stati bloccati e accompagnati negli uffici del comando della tenenza per chiarire e ricostruire quanto fino a quel momento accaduto. Dopo alcuni minuti di interrogatorio, la confessione: Gabriele Nobile ha ammesso di aver buttato la pistola utilizzata per le minacce in un campo, poco lontano dal centro abitato di Copertino.

I Carabinieri hanno così deciso di perquisire l’appartamento del giovane, dove sono spuntati 6 colpi calibro 22, ulteriori 8 colpi di pistola a tamburo, di calibro non meglio definito, una miccia a combustione e una miccia già collegata a un detonatore impermeabile. Tutto è finito sotto sequestro. Si sta ancora indagando sulle motivazioni che hanno spinto il 28enne a minacciare e inseguire il giovane e le ricerche sono in opera per ritrovare l’arma usata. Sta di fatto che per Gabriele Nobile si sono aperte le porte del carcere “Borgo San Nicola”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *