Arrestato a Trani un algerino per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

La Polizia di Stato ha arrestato a Trani un algerino di 44 anni, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I poliziotti del commissariato di Trani, insieme alle unità cinofile della Questura di Bari, a seguito di un mirato servizio di prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, ha rintracciato nei pressi della propria abitazione l’uomo che, a seguito di perquisizione personale, successivamente estesa all’abitazione, è stato trovato in possesso di 20 dosi di hashish, per un peso complessivo lordo pari a 84 grammi; la droga era racchiusa nella carta stagnola, e nascosta nella tasca di un accappatoio, oltre a 1060 euro in contanti.
La suddivisione in dosi della sostanza stupefacente e l’elevato quantitativo di droga e denaro contante erano chiari sintomi che l’hashish non fosse destinato ad un uso personale, ma che era detenuta illegalmente per consentirne la successiva vendita. La droga ed il denaro, ritenuto provento dell’attività di spaccio, sono stati sequestrati, mentre l’algerino è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *