Arrestato pusher minorenne nel Barese

Vendeva hascisc ai suoi coetanei: per questa ragione uno studente di 17 anni, incensurato, è stato arrestato dai Carabinieri del nucleo operativo radiomobile in una cittadina della provincia di Bari. Dovrà rispondere di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, e detenzione abusiva di armi e munizioni. Secondo le indagini dei militari, il giovane da circa un mese aveva cominciato a vendere piccole dosi di hashish ad altri studenti, a un prezzo vantaggioso. I carabinieri sono riusciti a ricostruire la rete di vendita, a identificare gli altri ragazzi che si rifornivano da lui e a sequestrare varie dosi della sostanza stupefacente. Nel corso di una perquisizione a casa del 17enne, i militari hanno trovato otto dosi di hashish, 135 euro in contanti, somma ritenuta dagli investigatori frutto dell’attività di spaccio, ed una pistola giocattolo di marca Condor, che il minorenne aveva abilmente modificato, trasformandola in un’arma in grado di sparare proiettili di piccolo calibro. Su disposizione della Procura presso il tribunale per i minorenni, il giovane è stato affidato ai genitori in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto che sarà celebrata nei prossimi giorni. (

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *