Arrestato somalo a Foggia per minacce e resistenza a pubblico ufficiale

Un 33enne somalo, Osman Ali Fasal, è stato arrestato dalla Polizia di Foggia per minacce e resistenza a Pubblico Ufficiale. L’uomo, dopo essere stato all’Ufficio Immigrazione e non aver ricevuto il permesso di soggiorno relativo a una pratica in corso, è dapprima uscito dalla Questura, salvo poi rientrare armato di pietre e dando spallate alla porta d’ingresso. Non riuscendo ad aprirla, ha minacciato gli agenti di lanciare le pietre che aveva in mano. I poliziotti sono riusciti a bloccarlo con difficoltà e l’hanno condotto negli uffici per arrestarlo. È stato portato nel carcere di Foggia in attesa del rito per direttissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *