Arrestato uomo a San Severo dopo aver tentato di strangolare la sua ex

E’ stato sorpreso dai Carabinieri mentre tentava di strangolare la sua ex convivente che aveva trascinato con la forza in un sottoscala a San Severo, dopo averla trovata per strada con sua sorella. Dopo una violenta colluttazione i militari sono riusciti a bloccare l’aggressore ed hanno chiamato il personale del 118 che ha rianimato la donna, di 30 anni, che aveva perso i sensi.
L’aggressore, un cittadino bulgaro di 40 anni, Bozhil Hristov, è stato arrestato con l’accusa di stalking. Poco prima i militari avevano notato in strada la sorella della vittima che chiedeva aiuto, dopo essere state afferrate e trascinate via dall’uomo. I Carabinieri hanno allora imboccato la strada presa dalla donna e dal suo aggressore e nel sottoscala di un condominio hanno sorpreso il cittadino bulgaro mente stringeva con forza le mani al collo della sua ex. Superato il momento di choc, la vittima ha poi raccontando di subire da mesi le persecuzioni dell’uomo.
L’arresto dell’uomo è stato commentato anche dal sindaco di San Severo e dall’assessore alla Sicurezza: “Ancora una volta la presenza sul territorio di militari delle forze dell’Ordine, in questa circostanza quelli della compagnia dei carabinieri di San Severo, ha scongiurato un grave fatto criminoso. Condanniamo fermamente la vile ed incivile aggressione ai danni di una donna, proprio nei giorni in cui si sono moltiplicate tante iniziative per l’eliminazione della violenza sulle donne in tutto il mondo, e nel contempo esprimiamo soddisfazione per il presidio del territorio da parte dei militari”, hanno detto Francesco Miglio e Michele Del Sordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *