Attesa a Muro Lucano per le celebrazioni in onore di san Gerardo Majella

“Cresce sempre di più l’attesa per le celebrazioni dedicate a San Gerardo Majella, protettore delle mamme gestanti e dei bambini e Santo Patrono della Basilicata. Stamane, nel corso di una conferenza stampa tenutasi nella Sala Consiliare di Piazza Don Minzoni, è stato presentato il programma relativo alla tre giorni dedicata al Santo del Popolo”. È quanto si legge in una nota del Comune.
“Si comincia il 31 agosto: la giornata si aprirà con la tradizionale Fiera in Località Cappuccini per poi chiudersi in Piazza Don Minzoni all’insegna del rock con la “Compagnia dei Lupi”. Il giorno successivo, è quello storicamente dedicato ai bambini: prima l’animazione, poi la tradizionale kermesse “Un dolce per San Gerardo”, con le mamme muresi che ne prepareranno uno per poi dar vita ad un momento di convivialità nel cuore della città, in Piazza Don Minzoni. In serata, l’VIII edizione del Festival delle Mamme e dei Bambini con la partecipazione di Suor Cristina, vincitrice di “The Voice 2”.
Il 2 settembre invece, è il giorno della sentitissima celebrazione dedicata a San Gerardo Majella. La comunità murese è estremamente devota al Santo e molto forte è la partecipazione alla solenne processione per le vie della città. Partenza prevista alle ore 18 dalla Cattedrale, passaggio nell’antico Borgo Pianello (quartiere natìo del Santo) e percorso che si concluderà di nuovo nella Piazza principale della dove verrà poi officiata la Santa Messa. In serata, la kermesse musicale con una grande voce del panorama canoro italiano: sul palco infatti, salirà Ivana Spagna. Al termine, il classico e suggestivo spettacolo pirotecnico dal Torrione con la centralissima Via Roma che si trasformerà in un vero e proprio teatro naturale.
La conferenza stampa odierna, è stata occasione – prosegue la nota – per aprire un importante dibattito sulla centralità del Santo, oltre che per presentare iniziative e progetti legati alla sua figura e che spaziano dal turismo a progetti di carattere sociale. Il Sindaco di Muro Lucano, Giovanni Setaro, ha aperto i lavori sottolineando quanto sia importante “lavorare in sinergia per preservare la grande devozione della comunità murese e dei tantissimi che venerano il Santo in tutto il mondo. Anche Muro Lucano deve far parte dell’offerta turistica legata a San Gerardo Majella e confido nell’impegno anche degli organi regionali affinchè questo accada”.
Vito Santarsiero (Pres. Consiglio Regionale) ha detto che “la Regione darà il suo contributo a tutela della grande storia di questo Santo e di questa comunità. Muro Lucano e San Gerardo Majella vanno accompagnati con forza e convinzione in un percorso che ne garantisca la dovuta centralità e visibilità agli occhi del mondo”.
In conferenza è stato presentato un progetto a fini sociali ideato e portato avanti dall’Associazione San Gerardo Majella, che con i suoi volontari fornisce un contributo decisivo alla realizzazione delle celebrazioni. A raccontare i dettagli di questa iniziativa, il Presidente Gennaro Napodano: l’idea è quella di affidare i bambini a San Gerardo con la consegna di una pergamena che di fatto garantisce l’appartenenza all’Associazione che a sua volta assicurerà per tutta la vita un’assistenza ai più bisognosi. L’iniziativa vedrà protagonisti i bambini dati dal settembre 2016 a settembre 2018.
Mons. Giustino D’Addezio – conclude la nota – ha parole al miele per l’iniziativa dell’Associazione e per la sinergia della fase organizzativa: l’impegno del Presidente Napodano e di tutto il gruppo è notevole oltre che coerente con la figura e l’impegno di San Gerardo Majella a favore dei più bisognosi. Sono molto contento della sinergia creatasi per le celebrazioni del 2018 e spero che ognuno vivrà quei momenti all’insegna delle fede e della preghiera”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *