Avigliano, il consigliere Pace denuncia aumento della Tari del 20%

Servizio differenziato di raccolta rifiuti non garantito su tutto il territorio, spesso effettuato a singhiozzo, rifiuti continuamente abbandonati per strada sono la testimonianza tangibile della totale incapacità dell’amministrazione comunale di Avigliano di garantire l’ordinaria gestione dei servizi, a fronte di tariffe a carico dei cittadini in continuo aumento.

L’Amministrazione comunale di Avigliano delibera un aumento del 20% della tariffa TARI – rifiuti solidi urbani – a fronte di un continuo peggiorare della qualità del servizio che da anni non prevede nemmeno più lo spazzamento nei nostri centri abitati.

A nulla serviranno i tentativi di trovare giustificazioni con inesistenti problemi di bilancio o di aumenti dei costi del servizio per coprire la provvisorietà e l’approssimazione con cui ormai da anni il Sindaco e la maggioranza amministrano la nostra comunità.

A distanza di quattro anni dalle scorse elezioni “non si capisce se i nostri amministratori non vogliono cambiare, o non possono cambiare o non sanno cambiare, ma mi sembrano tre ottimi motivi per mandarli tutti a casa lo stesso” alle prossime comunali.
Antonio Pace – Consigliere comunale Città di Avigliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *