Baby criminali assaltano un supermercato

E’ in allarmante aumento il fenomeno delle baby gang nel capoluogo. L’ultimo episodio ha visto per protagonisti due ragazzini che, armati di taglierino e con il volto coperto, hanno fatto irruzione in un supermercato in Via Cilea, nel quartiere San Girolamo, poco prima della chiusura. Brandendo un taglierino hanno minacciato i dipendenti e si sono fatti consegnare l’incasso, poche centinaia di euro. Poi sono fuggiti a piedi, facendo perdere le loro tracce.

Quello dei baby delinquenti è diventato ormai un fenomeno allarmante ed in continua crescita. Secondo una recente indagine delle forze dell’ordine, sono almeno cinque i gruppi di baby criminali presenti a Bari. Si muovono tra il centro cittadino e i quartieri Libertà e San Paolo. Tra le più pericolose c’è quella che domina la città vecchia, mentre quella più attiva e numerosa è presente proprio nel quartiere San Girolamo. Pur essendo ancora molto giovani (hanno tra i 14 e i 18 anni), sono determinati e senza scrupoli nel raggiungimento dei loro obiettivi. E tra le vittime non ci sono solo altri minorenni, ma anche e soprattutto commercianti e benzinai. Si comincia a quell’età per poi venire impiegati dai clan in azioni criminali più grosse.

Mariateresa Cotugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *