Bando Giovani Agricoltori, il Dipartimento Agricoltura risponde a Agia-Cia

Desta meraviglia la rimostranza espressa dalla Cia e dalla Agia circa l’esclusione dal bando Misura 112 del Psr di giovani per” non aver vistato alcuni fogli”. Come è noto, il bando “Insediamento dei giovani agricoltori”, pubblicato sul Bur n. 27 del 16/6/2009, prescrive a pena di esclusione che “la copia cartacea della domanda debba essere firmata in originale in ogni pagina”. E’ fuori dubbio che, quando un requisito o una modalità di presentazione siano richiesti “a pena di esclusione”, la relativa disposizione assume carattere prescrittivo e non lascia ambiti di discrezionalità a chi è preposto all’istruttoria.

La richiesta della sottoscrizione puntuale di ciascuna pagina della domanda in formato cartaceo rappresenta l’esigenza concreta e minimalista, e senza richiedere un’attività onerosa e ingiustificata, di far verificare il corretto inserimento dei dati da parte del sottoscrittore/richiedente, dettata proprio dalla circostanza che la compilazione telematica della domanda in genere non è eseguita direttamente e personalmente da quest’ultimo. Per cui richiedere l’apposizione della firma su ogni pagina della domanda non costituisce un mero formalismo, ma risponde alla finalità di indurre il richiedente, in procinto di presentare la domanda cartacea riproduttiva di quella telematica, a controllare che quanto inserito, normalmente dal Caa o da un tecnico abilitato, sia perfettamente corrispondente a quanto dichiarato. In altre parole, a verificare la conformità delle informazioni inserite dal Caa o dal tecnico all’interno del portale Arbea/Sian e di assumerne conseguentemente la paternità.

Perciò non si comprende come la Cia e l’Agia ritengano che sia legittimamente possibile superare la prescrittività delle norme del bando, a meno che non si voglia pensare che è loro intendimento sollecitare e indurre il Dipartimento Agricoltura a non osservare scrupolosamente ed in modo trasparente le statuizioni concorsuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *