Barbosa e Lopez convinti: “Una grande vittoria di squadra”

LA TAKLER Matera sbanca Sammichele, raggiunge i pugliesi in vetta e ora lancia la sfida guardando tutti dall’alto. C’è consapevolezza che la gara contro il Futsal Cisternino di sabato prossimo alla Tensostruttura sarà un’altra grande occasione, infatti la squadra di Andrisani è tornata immediatamente a lavoro. “L’inizio di gara è stata difficile – ha commentato uno dei due bomber di giornata, con quattro reti all’attivo, Dario Lopez – i nostri avversari hanno tenuto palla a lungo e trovato, con un po’ di fortuna, il doppio vantaggio. Poi con una magia di Cacau (Barbosa, ndr), abbiamo fatto un gol che ci ha fatto rientrare in partita, poi è stata una grande rimonta e una vittoria stupenda. Alla vigilia non ci aspettavamo questo risultato, nonostante la voglia di vincere era tanta, ma ovviamente i nostri avversari erano molto temibili, ma poi è stata una grande partita”. Sulle sue quattro realizzazioni, Dario Lopez ripercorre le azioni importanti della sua gara. “Ogni gol è stato diverso – ha ripreso il laterale spagnolo – Il primo è arrivato dopo un bel passaggio di Dall’Onder, mi sono portato la palla avanti di tacco ed ho piazzato la palla sul secondo palo. Poi su fallo laterale e sul terzo, sono partito in contropiede e con il portiere in uscita ho pensato al pallonetto. L’ultimo è arrivato con il portiere di movimento sfruttando la velocità. Per me è una grande soddisfazione personale, ma vincere la partita era la cosa più importante. Anche se penso che almeno un gol lo meritavo – conclude Lopez – poi ne sono arrivati quattro, ma l’importante è aver aiutato la squadra a vincere”.
Poker e grande soddisfazione anche per Claudio Barbosa, detto Cacau, che guarda all’importanza del successo per la Takler Matera. “Abbiamo lavorato davvero duro questa settimana per fare il meglio – ha ammesso Barbosa – Questo poker è anche troppo, a me piace vincere, non importa chi segna. Poi ovviamente sono contento e voglio dedicare questi gol alla squadra. Abbiamo lavorato tantissimo per questa partita, che tutti volevano giocare e vincere insieme, è per questo che voglio dividerne il merito con tutti”. Ma il laterale brasiliano non si vuole fermare e guarda già oltre. “Abbiamo un’altra partita difficile sabato, bisogna pensare ad una gara per volta, senza guardare troppo alla classifica – ha sottolineato Cacau – l’impresa di Sammichele non serve a niente, come tutti ciò che abbiamo fatto sino ad ora, se non riusciamo a vincere contro il Cisternino, altra squadra importante del nostro campionato. Ora il primo obiettivo è quello di andare in Coppa Italia e vogliamo raggiungerlo a tutti i costi”. Infine il sogno della vittoria del campionato. “La società ha chiesto almeno i play off e vincere il campionato prima era un sogno, ma ora è una realtà, siamo lì e abbiamo dimostrato sul campo di potercelo giocare sino in fondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *