Bari, ritrovati corpi di madre e figlio

I corpi senza vita di un ragazzo di 16 anni e di sua madre, di 41 anni, entrambi cittadini georgiani, sono stati rinvenuti a Bari in un appartamento di via Dante al civico 391; tra via Ravanas ed Ettore Fieramosca nel quartiere Libertà.
Dalle prime informazioni raccolte, sembrerebbe che a causare il decesso siano state le esalazioni di una stufa a gas. Sul posto è giunta la polizia, chiamata dal cognato della donna, e il 118 che per precauzione ha indossato le tute per escludere qualsiasi eventuale contagio da coronavirus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *