Bari, sanzionato cittadino per aver abbandonato rifiuti ingombranti

Ancora rifiuti selvaggi per le vie di Bari. Ieri la Polizia Locale ha beccato e sanziato un cittadino all’altezza dell’incrocio con via Ravanas, ai bordi di un simbolo del quartiere Libertà come l’ex Manifattura tabacchi. È stata necessaria la collaborazione dei residenti della zona per risalire all’identità del trasgressore, domiciliato nella stessa via, che, raggiunto dagli agenti, ha ammesso di aver depositato alcuni rifuti ingombranti senza aver contattato l’Amiu, che garantisce il ritiro gratuito su prenotazione. L’uomo è stato sanzionato per un importo di 300 euro, come previsto dal vigente regolamento.
Solo nell’ultima settimana sono state complessivamente 230 le sanzioni sul corretto conferimento dei rifiuti e degli ingombranti e sulla mancata raccolta delle deiezioni canine. In particolare 12 verbali riguardano altrettanti padroni di cani che non hanno raccolto le deiezioni, 15 multe sono state elevate ad operatori dei mercati rionali che hanno omesso di differenziare i rifiuti, 10 a titolari di macellerie e di pescherie privi di convenzione con le ditte incaricate della raccolta degli scarti di lavorazione e 11 a responsabili di attività commerciali che depositavano imballaggi di cartone in maniera disordinata senza prima averli ridotti e legati, come prescrive il regolamento. Le restanti sanzioni riguardano privati cittadini che non hanno rispettato gli orari di conferimento o non hanno differenziato i rifiuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *