Basilicata coast to coast sbarca in Francia

basilicata coast to coast“Merveilleux,” meraviglioso è stato uno degli aggettivi adoperati dai molti dei  200 selezionati ospiti che ieri sera hanno assistito alla prima  di “Basilicata coast to cost”  alla vigilia dell’uscita nelle sale francesi del film di Rocco Papaleo. Un’opera cinematografica ha  vita lunga nel suo sfruttamento commerciale e grazie alla distributrice “White pictures” , casa specializzata nel recuperare titoli di qualità italiani da proporre all’esigente mercato transalpino, così sarà anche con la picaresca vicenda dei musicisti che attraversano la Basilicata a piedi.

Dal 14 agosto prossimo, nel cuore di quella che è considerata l’alta stagione cinematografica in Francia, “Basilicata coast to coast” sarà proiettato in prima nazionale in diverse sale francesi con cui la distribuzione sta avendo contatti. In particolare sono in corso accordi per la programmazione in 5 sale di Parigi e 35 sale di altri centri e precisamente Aix-les-Bains, Chambéry, Montpellier, Strasbourg, Digne, Clermont-Ferrand, Dijon, Grenoble, Valence, Toulouse, Brest, Lyon, Nice, Aix-en-Provence, Nîmes, Cannes, Annecy, St Etienne, Nancy, Metz, Reims, Besançon, Lille, Amiens, Caen, Rouen, Nantes, Rennes, Chateauroux, Tours, Poitiers, La Rochelle, Bordeaux, Bayonne, Pau.

Successivamente la programmazione proseguirà in altri centri, e in particolare la programmazione ha avuto già contatti con cinema di Brive, Perpignan, Angers, Beauvais, Le Mans, Villeneuve, La Ciotat, Nyons, Vaison, Toulon, Biarritz, Niort e di vari circuiti quali  Circuit Cap Cinéma, Crcuit Cinemovida, Circulation MC4, Circulation Ciné-Alpes, Circulation Veo, Circulation Ciné 32, Circulation Soredic, Circulation Fol 83, Circulation Cinecentrest, Entente JM Garat.

L’obiettivo, è di ottenere la copertura di una cinquantina di sale, in modo tale da mettere a frutto l’alto potenziale promozionale per la Basilicata di una pellicola che la Regione, con una scelta forte del presidente Vito De Filippo, ha voluto sostenere con una scelta lungimirante all’atto della produzione e che, dopo i positivi ritorni portati dalla diffusione sul mercato nazionale, oggi viene offerta al pubblico transalpino con la speranza di moltiplicarne gli effetti in terra francese.

E proprio per promuovere la diffusione del film che  meglio ha promosso la Basilicata in Italia in una virtuosa azione di Cineturismo, l’Apt e la Lucana Film Commission , hanno organizzato la manifestazione di lancio nei saloni dell’Istituto italiano di cultura a Parigi, ottenendo l’entusiastica adesione della direttrice Marina Valensise ben pronta ad inserire la prima del film nel ricco carnet della prestigiosa istituzione culturale della nostra nazione. Protagonista della serata, il regista e attore Rocco Papaleo, che di buon grado ha accettato l’ invito di continuare a promuovere la sua opera prima che così bene ha incrociato il salto in alto della sua carriera professionale agganciandolo alla narrazione della sua regione di origine.

Nel pubblico selezionato per la serata erano presenti giornalisti,  produttori e addetti ai lavori del cinema francese, registi e documentaristi, operatori  turistici e anche l’attrice Anna Galliena che da anni vive a Parigi non ha voluto far mancare il suo sostegno al film di Rocco  Papaleo il quale, brillante e ironico come sempre, si è mostrato un gran trascinatore nella breve presentazione della pellicola che ha registrato  anche l’intervento dell’ambasciatore italiano a Parigi, Giandomenico Magliano che si è dichiarato un vero e proprio fan del film. “E la terza volta che vedo ‘Basilicata coast to coast’ – ha detto – e lo faccio con molto piacere non solo perché è divertente ma perchè non bisogna trascurare il valore artistico di una pellicola che promuove al meglio il Mezzogiorno del nostro Paese e quindi siamo ben lieti di concorrere alla promozione del film in Francia”.  Alla manifestazione ha partecipato anche una delegazione della Total che, dopo averlo fatto in Italia, sponsorizza il film anche in Francia. “E’ sempre un onore– ha spiegato l’amministratore delegato di Total E&P Italia Thierry Normand –  partecipare a dei progetti di eccellenza sia a livello artistico che di valore socio culturale, che nascono in Basilicata: una terra alla quale Total è strettamente legata. L’arrivo in Francia di Basilicata Coast to Coast – ha aggiunto – è la testimonianza, ancora una volta, dell’affinità culturale tra i nostri due Paesi, ed in particolare tra la Francia e la Basilicata”.

Poi il buio in sala e la proiezione del film, con ottime traduzione dei sottotitoli in francese, un pubblico  molto partecipe si è divertito a seguire le vicende del film accompagnandolo spesso con fragorose risate. Alla fine dei titoli di coda applausi convinti per Rocco Papaleo ma anche consenso per la Basilicata che ha riscosso molti apprezzamenti per i suoi scenari, ai più sconosciuti, e  su cui si è potuto approfondire con le  informazioni tratte dal materiale promozionale su Cineturismo e offerta ricettiva andato letteralmente a ruba. E’ seguita in giardino una degustazione di Aglianico che ha permesso a Rocco Papaleo  di poter dialogare con i giornalisti, mentre il presidente dell’ Apt, Gianpiero Perri e il direttore della Lucana Film Commission, Paride Leporace hanno potuto soddisfare domande e curiosità sulla  Basilicata illustrando anche i propositi di far sorgere un’industria cinematografica nella regione dove hanno già girato i loro capolavori maestri come Pasolini e Tornatore. L’ambasciatore Magliano a fine serata ha voluto invitare ad una cena informale in ambasciata  Rocco  Papaleo e la delegazione lucana che hanno potuto continuare la missione di public relations in una contesto autorevole e di altissimo livello per future  iniziative della Regione Basilicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *