Basilicata: condannato a 2 anni e 3 mesi per stalking

Un 27enne, residente nel Potentino, al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato, è stato condannato a due anni e tre mesi di reclusione per stalking nei confronti della sua ex fidanzata. La condanna è stata decisa “per aver minacciato con condotte reiterate, la giovane, in seguito all’interruzione di una relazione sentimentale intrattenuta con la stessa, cagionandole un perdurante e grave stato di ansia e paura, ingenerando in lei un fondato timore per l’incolumità propria e dell’attuale fidanzato e dei proprio familiari costringendola ad alterare le proprie abitudini di vita”. La donna si è rivolta al Telefono Donna, secondo quanto reso noto dalla stessa associazione, per un supporto psicologico e legale. Il Telefono Donna si è anche costituita parte civile attraverso l’avvocato Ottavia Murro, mentre la giovane è stata assistita dall’avvocato Rosadele Giugliano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *