Basilicata e Scuola Digitale: il 30 e 31 ottobre conclusione della formazione di 200 docenti/formatori con “Impara Digitale”

La Regione Basilicata e l’USR Basilicata sono stati lungimiranti nel delineare, già negli anni scorsi la “Scuola Digitale Lucana – Distretto Scol@stico 2.0”, che vede 64 scuole della Basilicata unite con un protocollo d’intesa .che mira a fornire un notevole impulso allo sviluppo del Piano Nazionale Scuola Digitale. Le 3 azioni previste nel settore della scuola digitale(infrastruttura a banda larga, dotazione/potenziamento hardware e software, formazione docenti) sono sostenute dalla Regione Basilicata con un primo finanziamento di € 1.690.000 ,cui si aggiunge in questi giorni uno stanziamento di altri 3.660.000 .Le azioni sono coordinate da un Gruppo di Supporto Regionale e da un Comitato tecnico-scientifico afferenti all’USR di Basilicata.
Al fine di “promuovere la formazione di allievi competenti attraverso il supporto delle tecnologie e con il coinvolgimento delle famiglie e del territorio, nell’ottica della più ampia diffusione dell’agenda digitale italiana” è stato avviato a Matera, Policoro, Lauria Rionero e Potenza, un intensivo ed intenso percorso di aggiornamento per circa 200 docenti e dirigenti scolastici lucani, che a loro volta saranno i promotori di una capillare ricaduta nelle diverse realtà scolastiche della Regione. Il bando regionale per la formazione è stato vinto dall’Associazione “Impara Digitale”, coordinata dalla professoressa Dianora Bardi, componente della task force sull’innovazione del Miur, e ideatrice “della classe scomposta”, diffusa ormai in molte regioni dell’Europa e promotrice del “curriculum mapping”
La modalità di formazione blended – parte in presenza e parte a distanza, con la possibilità di approfondire le tematiche sulla piattaforma elearning di “Impara digitale”, facilita la condivisione, la collaborazione e la co-creazione, che sono le strategie per la costruzione e la gestione dei gruppi e delle loro dinamiche fisicamente e nel cloud. I corsisti sperimentano – in modo laboratoriale e condiviso – il fare scuola partendo da situazioni problematiche e applicano nelle loro classi quanto appreso per consentire ai loro alunni di crescere in autonomia e responsabilità, diventando protagonisti consapevoli del proprio percorso di apprendimento.
La piattaforma di “Curriculum Mapping”, o mappatura dei corsi di studio, messa a disposizione da Impara digitale delle scuole lucane del Distretto renderà condivisibile e trasparente il curriculum scolastico e le sue componenti tra docenti della stessa disciplina, tra scuole dello stesso network educativo, con la fruizione ordinata e integrata dei contenuti didattici digitali da parte degli studenti.
La prof. Bardi, che ha insegnato nelle varie sedi di corso dei moduli formativi (14/15 settembre, 2/3 ottobre) il 30 ottobre 2015 sarà a Matera presso l’Istituto Comprensivo Ex S.M. “Torraca” per lo step conclusivo di formazione.
Il processo innovativo della scuola di Basilicata,che ha un passato ricco di innovazione,richiede un grande sforzo condiviso e cooperativo. L’USR e l’Assessorato Regionale continueranno a sostenerlo ed a coordinarlo, promuovendo la partecipazione di tutto il personale della scuola lucana, sostenendo la creatività culturale, aiutando le scuole a rimuovere gli ostacoli materiali negli aspetti di organizzazione e gestione della innovazione. Se continuiamo tutti a dare con lo stesso entusiasmo il nostro contributo coinvolgendo le famiglie degli alunni, la “Scuola Digitale Lucana – Distretto Scol@stico 2.0” potrà essere una scuola al passo con i tempi e offrire alle giovani generazione una formazione ricca di futuro.
Marialuisa Sabino – Dirigente Istituto Comprensivo Ex S.M. “Torraca” di Matera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *