Bawer, un progetto per Matera, Altamura, Gravina e Santeramo

Un progetto sportivo che porta i colori di tante città, ma con elementi distintivi comuni ed una stessa passione: il basket. A promuoverlo e a sostenerlo è la Bawer, l’azienda che produce componenti ed accessori in acciaio e che da anni ha legato il suo nome a quello dell’Olimpia Matera. Si tratta di un progetto ampio, e la pallacanestro giocata sui campi di Gravina, Altamura e Santeramo, oltre che della città dei Sassi, assume un comune denominatore: Bawer, appunto. L’idea è quella di lavorare sui giovani, attraverso una serie di iniziative volte a creare un contesto organizzativamente avanzato ed un punto di riferimento per il movimento cestistico dell’hinterland murgiano.
Lo staff tecnico della Bawer coordinerà e monitorerà i diversi centri che aderiscono al progetto, condividendo le esperienze migliori e valorizzando i giovani di talento. “Abbiamo scelto di sostenere questo impegno – dichiara il presidente della Bawer, Pasquale Lorusso – perché da sempre crediamo nei valori positivi alla base di ogni impresa sportiva: lealtà, tenacia, impegno, collaborazione, spirito di squadra, voglia di migliorarsi sempre. Sono gli stessi valori che animano il nostro lavoro quotidiano. Per questo abbiamo deciso di condividere il nostro desiderio di migliorarci sempre, con una realtà sportiva ampia e radicata sul territorio e dal futuro ricco di prospettive”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *