La Bawer trova la prima vittoria al ‘Palasassi’ battendo Imola

Alla quinta giornata di campionato per la Bawer Matera è arrivata la vittoria davanti al pubblico del PalaSassi per 79 a 71. A farne le spese è stata l’Andrea Costa Imola, in un incontro a lungo equilibrato e che si è risolto soltanto nei minuti finali con uno scatto prepotente della squadra di casa. Una vittoria che, dopo il primo successo stagionale a Piacenza, ha interrotto la serie delle tre sconfitte precedenti.
La novità per la Bawer è stato Marco Tagliabue, che coach Giampaolo Di Lorenzo ha impiegato sin da inizio gara. L’ala grande/pivot proveniente da Latina, al di là dei punti messi a segno (due) si è dimostrato di grande utilità, permettendo la rotazione dei lunghi e avvantaggiando la squadra nei rimbalzi: 40 a 26 in favore dei biancazzurri. E proprio in questi numeri sta una delle chiavi di lettura della partita, che ha visto la difesa materana conquistare palle preziose in momenti cruciali.
E’ stata la Bawer ad inizio del primo quarto a portarsi subito avanti di sei punti, grazie anche ai canestri di Jordan Richard e Valerio Circosta, la cui condizione va gradualmente migliorando. Una reazione più decisa degli ospiti è arrivata nella seconda frazione, che si è chiusa sul 41 pari, con Patricio Prato molto preciso al tiro. La partita è rimasta in equilibrio anche nel terzo quarto, durante il quale Imola ha provato ad imporsi, senza tuttavia distaccare Bonessio e compagni. Proprio il capitano della Bawer ha confermato di essere un punto di forza della squadra, così come Josh Greene ha ribadito di essere colui che sa assumersi grosse responsabilità anche nei momenti delicati.
Delicato è stato senz’altro il quarto finale, con Andrea Costa Imola che ha perso lucidità, mentre Juan Manuel Caceres ha fatto valere sua esperienza ed il solito Greene che è riuscito a far perdere la testa a Franko Bushati. Una tripla di Baldasso (tre “bombe” per lui) ed un canestro di Bonessio hanno messo la parola fine all’incontro, facendo finalmente esultare il PalaSassi.
Soddisfatto per il risultato coach Di Lorenzo, “contento di avere sconfitto, insieme all’Imola, l’ansia che ha accompagnato questa partita”. “Dovevamo necessariamente interrompere la serie negativa – afferma l’allenatore materano -, e questa pressione ha prodotto alcuni errori banali, che rischiavamo di pagare più caramente, insieme a gesti bellissimi. L’importante, come dico sempre ai ragazzi, è riprendersi dopo un errore, e questa sera lo abbiamo fatto. Siamo una squadra giovane, non si può pretendere di non sbagliare, ma è fondamentale riuscire a reagire”. “Ci aspettano alcune partite difficili, a cominciare da quella di domenica prossima con Ferrara – conclude Di Lorenzo -, ma abbiamo il dovere di impegnarci al massimo per meritarci la fiducia e il calore dei tifosi materani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *