Bernalda Futsal, il nuovo tecnico è Francesco Cipolla

Il Bernalda Futsal, dopo l’addio di Marcos Mathias Lamers, ha un nuovo allenatore, si tratta di Francesco Cipolla. Allenatore giovane (classe ’80) ma dalla comprovata esperienza per i suoi trascorsi nell’ultimo decennio sulle panchine di Atletico Belvedere, Napoli, ACCS (formazione transalpina) e Feldi Eboli. Cipolla ha allenato dalla C/2 fino alla serie A/1. Significativa la dirompente scalata dell’Atletico Belvedere, formazione condotta dal trainer cosentino dalla serie C/2 fino alla A/1 a suon di promozioni. Queste le prime parole del neo tecnico rossoblu: “Conosco i Dirigenti del Bernalda da anni. I rapporti sono sempre stati cortesi. In passato abbiamo anche “flirtato” ma non siamo mai riusciti a trovare il momento giusto per incontrarci. Adesso che è arrivato sono convinto che sia quello giusto e non vedo l’ora d’iniziare a lavorare per questi colori. Ringrazio l’agenzia B5 per avermi assistito ed aver portato a termine la trattativa e formulo un grosso in bocca al lupo a mister Lamers che mi ha preceduto in panchina”. Per quanto riguarda la squadra a disposizione, Cipolla afferma: “Penso sia un ottimo roster, in linea con quelli che sono gli obiettivi della Società. C’è un giusto mix di giovani e veterani. C’è varietà di caratteristiche ed anche una discreta profondità. Sta a me adesso provare a mettere i ragazzi nelle migliori condizioni possibili per rendere al massimo delle loro potenzialità”. Considerata la lunga esperienza maturata sui parquet di tutta Italia, l’allenatore cosentino ha già piena contezza dei suoi nuovi calcettisti: “Li conosco praticamente tutti per averci giocato contro nel corso degli anni o per averli studiati ed inseriti nei miei archivi da scout. Si può fare bene, la presenza di ognuno di loro mi ha spinto a accettare questa sfida. È un girone complicato, con 4/5 squadre costruite chiaramente per il salto di categoria. Noi siamo una matricola ma vogliamo inserirci nel gruppetto delle battistrada e guadagnarci il rispetto di tutti. Partiamo ad handicap rispetto ai tempi, dovremo necessariamente guardare al medio periodo per vedere quello che vogliamo diventare, ma mi fido di società e roster, e sono certo che ci toglieremo delle importanti soddisfazioni”. Sulla conoscenza dell’ambiente bernaldese e del PalaCampagna, Cipolla racconta: “Ho avuto modo di giocare qui da avversario nella scorsa Coppa Divisione con la Feldi Eboli. I nostri tifosi hanno la capacità di creare un ambiente fantastico…Da Serie A!!! Ci mancheranno ma giocheremo anche per loro. Questa tifoseria merita di vedere la maglia inzuppata di sudore dopo ogni gara; garantisco che non faremo mai mancare il rispetto e l’impegno per tutto quello che questa squadra rappresenta per la comunità di Bernalda”. Il pensiero finale è dedicato al difficile impegno di sabato prossimo contro il Città di Melilli che salirà al PalaCampagna: “Gara difficile. Loro hanno cambiato poco, sono rodati ed esperti. Non sono in Serie A solo per l’avvento del Covid. Noi saremo corti in panchina a causa delle squalifiche di Murò e Lemos e con pochi allenamenti per assimilare i nuovi principi di gioco. Ma sarà già un’ottima occasione per tirare fuori quel qualcosa che ci servirà poi nel corso della stagione. Partiamo sfavoriti ma non sempre questo rappresenta un problema!” Benvenuto mister!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *