Bernalda Futsal, verso l’Orsa. Bidinotti: “Rispettiamo l’avversario, ma siamo consapevoli della nostra forza”

I ragazzi di Do Amaral dopo l’importante vittoria per 3-1 sul campo dell’Altamura tornano al “PalaCampagna” per il derby contro l’Orsa Aliano dei due freschi ex Nino Todaro e Cesare Rispoli. Una gara fondamentale per tornare al successo tra le mura amiche dopo il pareggio contro il Bisignano e la sconfitta con il Traforo. Sul nuovo corso dei rossoblu e sulle insidie del prossimo match abbiamo ascoltato l’universale brasiliano Orlando Bidinotti.

IL NUOVO CORSO. Squadra rinnovata dalla mini rivoluzione del mercato autunnale. L’universale brasiliano vede così il nuovo corso: “Il Bernalda rinnovato fa capire che il presidente non ha mollato niente con l’ingaggio di calciatori di valore come Del Ferraro, Caetano e Muro’. In questo modo è stato dato un segnale forte al campionato e anche a noi stessi che non dobbiamo mollare. Il Bernalda ha tanta fame e vuole dimostrare quanto vale”.

VERSO L’ORSA ALIANO. Mai sottovalutare l’avversario e soprattutto guardia alta in ogni gara: “Stiamo ancora prendendo forma – afferma Bidinotti – e non possiamo assolutamente permetterci di sottovalutare l’Orsa così come ogni avversario che affronteremo. Loro hanno tanta voglia di conquistare punti salvezza e verranno qui a giocarsi la gara. Noi dobbiamo entrare in campo concentrati al 100% per conquistare la vittoria. Del resto non possiamo più permetterci nessun errore quindi mai sottovalutare l’avversario. Dobbiamo tenere sempre alta la concentrazione. Rispettiamo l’Orsa ma siamo consapevoli della nostra forza e dei nostri mezzi”.

SPOSARE IL PROGETTO. La chiosa finale è dedicata proprio a se stesso e al connubio con il Bernalda: “Ho sposato questo progetto – dice Bidinotti – da subito. Ho conosciuto ottime persone come il presidenti Plati e Rasulo, oltre al dirigente Grieco. Mi sono affezionato a questa società e sono rimasto con entusiasmo per fare grandi cose con società e squadra. Mi sento bene fisicamente e posso ancora migliorare. Ho tanta voglia di vincere per rendere felici i nostri tifosi e la dirigenza. In campo darò sempre il massimo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *