Bimbi maltrattati in un asilo a Cerignola, emessa ordinanza di custodia cautelare nei confronti del maestro

C’è anche un bambino di 4 anni affetto da una grave disabilità tra gli alunni di una scuola per l’infanzia di Cerignola che avrebbero subito maltrattamenti da parte del maestro, un uomo di 60 anni della provincia di Avellino, raggiunto ieri da una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale di Foggia.
L’insegnante avrebbe picchiato il bimbo disabile, costringendolo a mangiare e poi a vomitare nel piatto. Le indagini sono cominciate a novembre quando alcune mamme si sono presentate in commissariato lamentando che i loro figlio non avevano particolare voglia di andare a scuola, e spesso rientravano a casa piangendo.
I piccoli – secondo i genitori – attribuivano il loro malessere al “maestro” perché lo stesso – raccontavano – li colpiva con schiaffi alla testa e alle orecchie. Non solo: l’insegnante li aggrediva anche con pizzicotti e morsi. Ad incastrare l’insegnante sono state le immagini delle telecamere di sicurezza posizionate dagli inquirenti nell’istituto scolastico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *