Blitz del Latina sulla Bawer Matera

BAWER MATERA: Grappasonni 8, Vico 15, Lagioia 18, Gilardi 18, Martone 8, Racanelli, Vignola, Franceschini, Lovatti 2, Coviello 3. All.: Ponticiello

BENACQUISTA LATINA: Amoroso 15, Paparella 11, Rossetti 7, Soloperto 11, Ruini 15, Rotondo 6, Villani , Di Martino, Emejuru 9, Panzini.

Parziali: 23-20, 38-37, 55-57, 70-74

MATERA- Il Latina fa il blitz sul campo della Bawer con un 74-70. Partita che si è sviluppata nel quarto quarto. dopo il pareggio realizzato da Lagioia viene soprassato dalla tripla di Paparella che a 4’50’’mette in condizione Ponticiello di chiamare il time-out. Si riprende Ruini prima con un tiro libero e Amoroso con tripla e si va a +7. La partita si fa sempre più viva, capovolgimenti di fronte per quanto riguarda gli attacchi. Lovatti accorcia a 66 e quando Gilardi con una tripla fa il 69-71, il coach del Latina chiama i suoi a raccolta. Si riprende con Vico in lunetta che realizza su tiro libero, dall’altra parte Amoroso doppia in lunetta e porta il vantaggio a +3. Ponticiello chiama a 13’’ il time out. Gilardi subisce fallo sotto canestro e in lunetta sbaglia due liberi, subisce un altro fallo Grappasonni e sbaglia nuovamente. La partita volge al termine e quando mancano 5″ Rotondo in lunetta ne segna uno e determina il risultato della partita. Una Bawer troppo seduta nell’ultima parte della gara quando la stessa poteva essere ben condotta con maggiore precisione a canestro. I praziali del Matera a +3 nel primo quarto 23-20, 38-37 e il terzo in favore dei laziali 55-57. La partita ha visto sbagliare i ragazzi di Ponticiello sui tiri dalla distanza, realizzando solo un terzo delle conclusioni e anche dai due punti, la percentuale di errore è stata alta. Dieci i tiri liberi. Una partita che poteva significare tanto dopo la vittoria su Palestrina. Una piccola delusione per la squadra di Ponticiello che avrebbe dovuto e potuto gestire meglio la partita per dare continuità ai propri risultati ed invece non è riuscita a gestire l’incontro nel migliore dei modi arrendendosi ai laziali. Una sconfitta che brucia arrivata in un Palasassi comunque gremito e che ha sostenuto i biancazzurri dall’inizio alla fine dell’incontro.

(Carlo Abbatino)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *