Bomba carta esplode nella notte a Porto Cesareo, danneggiata l’auto di un pregiudicato

Attentato dinamitardo nella notte a Porto Cesareo, dove ignoti hanno fatto esplodere un ordigno rudimentale (‘bomba carta’) posizionandolo sotto una ‘Fiat 500 X’ parcheggiata in via Riccione. L’auto è di proprietà di una donna di 31 anni, barista, incensurata ma in uso al convivente, Alessandro Carrozzo, 42 anni residente a Porto Cesareo, pregiudicato per associazione di stampo mafioso.
La deflagrazione ha distrutto la parte anteriore del veicolo provocando danni anche all’abitazione della coppia, nei pressi della quale l’auto era parcheggiata, e ad alcuni esercizi commerciali vicini. L’area non é video sorvegliata. Sull”accaduto indagano i carabinieri a cui i due conviventi hanno riferito di non aver ricevuto minacce da ricondurre al gesto intimidatorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *