Bottino lucano per la XIII edizione degli Internazionali d’Italia

La tredicesima edizione degli Internazionali d’Italia di Massa Carrara ha visto protagonista l’Unione Regionale Cuochi Lucani con i suoi professionisti del gusto tra gli oltre 400 cuochi italiani ed europei attesi nel polo fieristico di Carrara dal 3 al 7 marzo 2013. Al Team senior – composto da Battista Guastamacchia, Antonio Farella, Vito Amato, Tommaso Morone e Vincenzo Romano – è stata assegnata la medaglia d’argento per il concorso di cucina calda con un menù composto dai piatti ‘Il baccalà da nord a sud’, ‘Miseria e nobiltà’, ‘Mousse al cioccolato 70%’; quest’ultimo piatto, preparato dallo chef Vincenzo Romano, è stato il vincitore della medaglia d’oro.

I piatti in gara sono stati degustati dalla giuria di esperti internazionali designati dalla Federazione Italiana Cuochi e dai visitatori del Ristorante delle Nazioni, aperto per l’occasione all’interno della fiera dove gli chef lucani hanno servito l’intero menu in abbinamento a vini lucani.

In particolare, il menù è stato composto da Il baccala’ da nord a sud con baccalà in carrozza con spinaci su confettura di pomodoro Ciettaicale di Tolve e arance di Tursi; baccalà arraganato con polvere di olive di Ferrandina su polenta taragna e dressing ai peperoni cruschi di Senise e sfogliatine al cacao con baccalà mantecato. Miseria e nobiltà: filetto di suino nero Lucano cotto in olio di oliva Vulture DOP e panato in polvere di verza; hamburger di salsiccia pezzente in crosta di carbone vegetale e uovo di quaglia; morbida di rape, cubettata di mele all’aglianico del Vulture DOC, carota nature, cipolla in agrodolce, patate vetrificate in salsa al pecorino con pistilli di zafferano. Mousse al cioccolato 70% con bavarese al latte di mandorla e purea cotta alle fragole del metapontino su ovis mollis ai pistacchi di Stigliano e salsa alla vaniglia; macaron lucano, gelè di mojito del barman Fabio Briuolo, insalatina di frutta esotica all’olio extra vergine d’oliva Vulture DOP e sorbetto ai lamponi.

Gli Internazionali d’Italia – promossi dalla Federazione Italiana Cuochi – non sono solo un concorso ma rappresentano un’importante occasione per dettare le linee e le tendenze della professione dando grande attenzione anche ai cuochi emergenti; nella categoria Senior e Juniores, concorso cucina calda individuale, per la Basilicata si sono distinti Giuseppe Pocchiari con medaglia d’oro, Andrea Votta, Gerardo Bonelli, Luciano De Palma con medaglia di bronzo e Marco Pietrafesa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *