Brindisi, l’assessore al bilancio chiarisce i presunti aumenti della Tari

Presunti aumenti della Tari e polemiche diffuse dai social. L’assessore al bilancio del comune di Brindisi, Cristiano D’Errico, ha voluto fare chiarezza sul tema: “Dato che la fiscalità locale è un tema che sta a cuore a numerosi cittadini, ci tengo a precisare che in queste ore si susseguono informazioni non puntuali in merito a presunti aumenti dell’imposta Tari non dichiarati dall’amministrazione comunale. Nel caso specifico di colui che ha pubblicato su Facebook il confronto delle proprie bollette 2018 e 2019, intendo precisare che la persona interessata ha omesso di dichiarare all’Abaco la variazione nel proprio nucleo familiare. – ha detto D’Errico – Nel 2018 infatti, nonostante il nucleo fosse già composto da quattro persone, il calcolo è stato effettuato su tre. Nel 2019 si è proceduto d’ufficio all’adeguamento con il calcolo della Tari su un nucleo di quattro persone, quindi con aumento del 7%, senza applicare al soggetto alcuna sanzione. Gli uffici comunali sono comunque a disposizione dei cittadini qualora dovessero registrare aumenti ritenuti non dovuti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *